Buone notizie arrivano dall’infermeria per il Benevento. Il difensore Massimo Volta ha recuperato. Ieri si è allenato insieme ai compagni dopo che per tutta la settimana a scopo precauzionale ha lavorato in disparte. Al contrario ha proseguito con il differenziato il difensore Alessandro Tuia, per lui, quindi, difficile pensare ad una convocazione, anche perchè chiaramente non sarebbe al meglio anche se dopo la sosta del campionato di serie B sarà abile ed arruolato. Per quanto concerne la formazione anti-Cittadella Inzaghi come consuetudine non ha offerto indizi facendo ruotare tutti gli elementi a disposizione, ma come da noi anticipato appare evidente che in difesa come centrale con Caldirola farà il debutto in campionato Antei, con Maggio che invece ritroverà la maglia da titolare sull’out destro e contestualmente anche la fascia da capitano. Il punto interrogativo riguarda la maglia da esterno destro dove alla fine potrebbe essere Insigne a giocare dall’inizio anche perchè rispetto a Pisa c’è l’esigenza di presentare una squadra meno abbottonata e più votata al gioco. Invece appare certo della conferma dall’altra parte Tello, autentico pupillo dell’allenatore, anche se il ruolo di esterno non sembra essere nelle sue corde. Curiosità c’è per vedere la contromossa che sarà attuata per fronteggiare l’inferiorità numerica nel reparto centrale considerato che il Cittadella si schiera con il 4-3-1-2.

Altre notizie spicciole. A sorpresa a partire da questa settimana niente conferenza pre-gara da parte dell’allenatore giallorosso. A parlare come noto ieri è stato Viola. Non si sa se è stata una richiesta o una scelta da parte dell’allenatore di Piacenza o una decisione del sodalizio quella di poter intervistare il tecnico solo nei post-gara. Per i rinnovi di Coda e Letizia che sono a scadenza di contratto il 30 giugno 2020, continuano le trattative, ma ancora non c’è l’accordo. In particolare l’attaccante pare che non accetti la conferma dell’attuale ingaggio proposto con prolungamento da Foggia ma intenderebbe percepire un incremento. Sul fronte mercato Foggia sarà in full immersion subito dopo la sfida contro i veneti con 48 ore a disposizione per andare a completare la rosa definendo anche il modulo da attuare.