IMG_1941Il presidente della Provincia di Benevento, Claudio Ricci, ha ricevuto stamani alla Rocca dei Rettori Gianclaudio Golia, sindaco di Circello, uno dei centri maggiormente colpiti dagli eventi alluvionali dello scorso mese di ottobre che hanno sconvolto il Sannio.

Al centro dell’incontro è stato l’esame della situazione venutasi a determinare per la chiusura al traffico del Ponte Tammarecchia sulla ex Statale n.625, oggi Provinciale n.100, a causa del cedimento di uno dei suoi piloni travolto dalla furia del torrente in piena. Il sindaco era accompagnato dal responsabile della Polizia Municipale di Circello, Ubaldo Fiore.

Come prima cosa Ricci ha rinnovato al sindaco ed alla popolazione di Circello la sua sincera, piena e convinta solidarietà per la catastrofe abbattutasi su quella comunità: solo per quanto concerne infatti le infrastrutture viarie del patrimonio comunale le violentissime piogge hanno provocato la distruzione del 90% dei ponti distribuiti nei 46 Kmq. circa di estensione di Circello, rendendo difficilissimi i collegamenti tra le numerose contrade ed il centro urbano. L’Amministrazione di Circello, dunque, si trova ad affrontare problemi formidabili. La chiusura del ponte sul Tammarecchia rende ancora più complicata la vita quotidiana non solo a Circello, ma anche in tutto l’Alto Tammaro, in quanto la ex Statale n.625 resta al servizio dei Comuni di Campolattaro, Castelpagano, Colle Sannita, Fragneto L’Abate, Morcone, Reino, Santa Croce del Sannio, cioè di tutta un’area confinante con il Molise, pregiudicando, dunque, anche le attività commerciali e produttive costituenti le importanti interrelazioni tra le due Regioni.

Nei giorni scorsi sono stati effettuati sopralluoghi da parte dei Tecnici del Settore Infrastrutture della Provincia ed è stato individuato un possibile percorso tecnico-amministrativo in tre tappe per far fronte al disagio della popolazione:

  • si deve provvedere in tempi ragionevoli a realizzare una soluzione provvisoria per consentire la riapertura al traffico dell’arteria grazie ad un nuovo pilastro di sostegno;
  • il Settore Infrastrutture della Provincia dovrebbe poi lavorare ad un progetto per realizzare un tratto di strada alternativo più a valle;
  • realizzazione dell’opera definitiva.

Tra Presidente e Sindaco si è dunque discusso di tale ipotesi di lavoro ed è stata raggiunta una intesa sulla sua fattibilità. Golia ha dichiarato che la realizzazione almeno della soluzione provvisoria che è stata individuata costituirà un contributo importante per un sia pur parziale ed incompleto ritorno alla normalità non solo per Circello, ma anche per tutto l’Alto Tammaro. Ricci ha dunque dato assicurazioni al Sindaco che darà subito disposizioni al Settore per concretizzare i tre steps prospettati dai Tecnici.