Oggi pomeriggio al Vigorito contro il Cosenza si gioca la prima di tre gare che i giallorossi disputeranno in appena otto giorni in un tour de force delicato e difficile. I silani, a dispetto dell’attuale classifica (1 solo punto frutto del pareggio di Crotone e due ko consecutivi casalinghi con Salernitana e Pescara), sono una squadra ostica e pragmatica. I giallorossi, ancora orfani di Schiattarella, ritrovano tra i convocati l’attaccante svedese Armenteros e puntano al quarto risultato utile consecutivo. In terra sannita, 21 gli incontri tra le due compagini: 11 le vittorie degli stregoni, 7 i pareggi e solo tre le vittorie dei calabresi. Bilancio nettamente favorevole, dunque alla squadra della Strega. Mister Inzaghi ha convocato 23 elementi dopo la rifinitura di ieri, ritrovando l’attaccante svedese e lasciando fuori i due baby Rillo e Sanogo. Dopo l’esaltante prestazione nel derby è evidente che si cercano conferme a livello di rendimento e di gioco per continuare a sognare una stagione di alto livello. Curiosità in particolare per il debutto casalingo del finnico Hetemaj rivelatosi all’Arechi un toccasana per gli equilibri del centrocampo. Ma al di là dei singoli, lo ripetiamo, tutti sono desiderosi di fare delle verifiche. Per quanto riguarda la formazione Inzaghi ha parlato di dubbi sulle fasce dove potrebbe pensare di inserire Kragl e Improta per far rifiatare Insigne e Tello anche in vista degli impegni ravvicinati, ma la sensazione è che sia solo una dichiarazione di facciata per tenere tutti sulla corda. E’notorio che l’ex milanista, e noi aggiungiamo opportunamente, non ama cambiare formazione quando si vince e poi crediamo che Tello sia fondamentale con la sua corsa a dare dinamismo al settore centrale e sulla fascia specie in fase di non possesso altrimenti si correrebbe il rischio di essere troppo statici e sbracati, mentre l’ex napoletano notoriamente è l’uomo di qualità della trequarti per rapidità di giocate, capace di saltare l’uomo e di puntare alla porta. Del resto tutti nel Sannio siamo scottati dai continui tourbillon della passata stagione che hanno tolto certezze e riferimenti alla squadra, agli stessi singoli e disorientato la stessa piazza. Ed onestamente mai come in questo momento al di là di eventuali problemi fisici, cambiare per cambiare non sembra proprio il meglio… In verità pare che i dubbi del tecnico che fortunatamente potrà riavere Armenteros, siano proprio in avanti con Coda che durante la settimana si è allenato pochissimo perchè tormentato da problemi agli adduttori, ma alla fine stringendo i denti sicuramente sarà in campo dall’inizio con lo stesso schieramento che ha vinto a Salerno lunedì notte.

Per quanto concerne la prevendita da Cosenza in arrivo 347 supporters silani (dato ufficiale). In casa giallorossa ai 7.805 abbonati da aggiungere per il momento circa 1.300 tagliandi acquistati in prevendita. Oggi finalmente anche se a livelll ridotto finalmente sarà aperto il parcheggio distinti (506 posti auto oltre 30 moto e 50 posti per disabili).