notteI Carabinieri della Compagnia di Benevento, anche in questo fine settimana, hanno eseguito un servizio di controllo del territorio teso alla prevenzione delle cosiddette ‘stragi del sabato sera’ con particolare riferimento all’assunzione smodata di bevande alcoliche da parte dei giovani.

Il servizio, ha visto impegnate svariate pattuglie del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni dei comuni contermini al capoluogo, nonchè l’utilizzo di personale in borghese con auto ‘civetta’.

Nel corso delle attività, i Carabinieri hanno fermato e sottoposto a controlli un congruo numero di autoveicoli, con l’identificazione di  altrettante persone ed eseguito svariati accertamenti etilometrici.

In particolare, in via Caduti di Nassiriya, i militari hanno sorpreso un 34enne originario e residente della provincia sannita, che guidava la sua autovettura ad una velocità abbastanza sostenuta. Subito fermato, l’uomo, dopo essere stato identificato, è stato sottoposto agli accertamenti etilometrici, a seguito dei quali è emerso che lo stesso era in forte stato di ebbrezza alcolica; per cui i Carabinieri hanno provveduto al sequestro del veicolo, nonché all’immediato ritiro della patente di guida. In viale degli Atlantici, invece, i militari hanno fermato un nullafacente pregiudicato locale di 32 anni, bloccato mentre percorreva il viale a bordo del suo ciclomotore. Immediatamente raggiunto e fermato dalla Gazzella dell’Arma, l’uomo è stato sottoposto a controlli, al termine dei quali è risultato essere sprovvisto di patente di guida poiché mai conseguita. Più approfondite verifiche hanno permesso ai Carabinieri di scoprire anche che il soggetto circolava con il motociclo sprovvisto della copertura assicurativa obbligatoria in quanto mai attivata. Il ciclomotore è stato sequestrato.

A Buonalbergo, invece, i Carabinieri della locale Stazione hanno intercettato e fermato un nullafacente pregiudicato 39enne di origini rumene che percorreva il centro abitato a bordo della sua automobile con andatura incerta. Fermato, al momento di essere sottoposto agli accertamenti etilometrici, l’uomo si è rifiutato. I militari, quindi, hanno proceduto al ritiro della patente ed al sequestro amministrativo della sua automobile. A seguito di più approfondite verifiche è, inoltre, emerso che il 39enne risultava avere precedenti specifici.