carabinieri_25I Carabinieri della Stazione di San Giorgio del Sannio, a conclusione degli accertamenti circa la denuncia di rapina sporta da un ragazzo del luogo e su disposizione dell’Ufficio Gip del Tribunale per i Minorenni di Napoli, hanno fermato un ragazzo ed una ragazza entrambi minori di anni 18, ritenuti responsabili dei reati di rapina, porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere ed atti persecutori.
Durante le festività natalizie dello scorso anno, i due rapinatori in erba, con la scusa di fare una passeggiata, hanno avvicinato un loro coetaneo minacciandolo con l’utilizzo di un coltello ed una spranga di ferro al fine di asportargli la somma contante di 50 euro che aveva avuto in dono proprio per le feste di Natale.
Inoltre, i due giovanissimi, per assicurarsi che la loro vittima non denunciasse ciò che era accaduto, non le hanno risparmiato, nel tempo, ripetute minacce ed offese a tal punto da farle cambiare le abitudini di vita e procurandole un perdurante stato d’ansia e di paura per la propria incolumità personale. Esasperata, quindi, la vittima ha deciso di raccontare tutto ai Carabinieri.
Una volta formalizzata la denuncia, i Carabinieri hanno subito avviato le indagini finalizzate a ricostruire la vicenda nello svolgersi delle sue fasi e ad identificare la giovane coppia di rapinatori, segnalando tutto all’Autorità Giudiziaria Minorile.
Dopo avere rintracciato i due ragazzini e al termine delle formalità di rito svolte in caserma, i Carabinieri hanno collocato i giovani malviventi presso due distinte comunità a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante.

300x250