Due singoli, un raffinato lavoro di ricerca musicale e tanta attenzione per i testi. L’esordio, nel mondo del cantautorato, di Eugenio Delli Veneri promette bene.

Usciti a mezzanotte dello scorso 11 settembre, i due nuovi inediti Una Canzone d’Amore – Side  A e Il Fanciullo – Side B sono già disponibili sulle principali piattaforme musicali, Youtube e Spotify. Composti e arrangiati interamente da Eugenio Delli Veneri, i due singoli hanno già fatto registrare, in poche ore, centinaia di visualizzazioni e condivisioni sui social.

Le tracce, registrate, missate e masterizzate da Raffaele Morabito, affrontano due tematiche tanto universali quanto particolari: l’amore e la fanciullezza. Il side A è una appassionata ed appassionante canzone di un amore ridotto a brandelli, in cui la nostalgia di “un profumo andato in fumo” comunque non vince sulla dolcezza di un sentimento che merita sempre e comunque una canzone, ancora una e mai l’ultima.  

Il side B narra l’evoluzione dei giochi innocenti e quindi rivoluzionari di un fanciullo che riesce a tenersi a debita distanza dai giochi molto meno innocenti e molto più pericolosi di un “mondo drogato”, continuando a strisciare (senza inginocchiarsi mai a nessuna divinità) verso il superamento del concetto stesso di umanità. In copertina, a sintetizzare perfettamente i suoni e le parole dei due brani, il lavoro di artwork di Georgia de’Conno. Alla chitarra elettrica Simone Ielardi, alla batteria Gabriele Ciani, al vibrafono, ai timpani e alle percussioni Sandro Verlingieri, al basso Raffaele Morabito. La grafica è di Carlo Pannullo.