Prosegue l’impegno di Antonio Di Maria, Presidente della Provincia di Benevento, per l’approvazione del Contratto Istituzionale di Sviluppo del Sannio (CIS), anche in vista della scadenza dell’accesso alle risorse europee del “Recovery Fund”.

Il CIS costituisce il punto centrale del programma di governo alla Rocca dei Rettori ed il Presidente Di Maria ha avviato un intenso programma di consultazione e discussione con le Istituzioni e i rappresentanti delle forze produttive, del lavoro, degli ordini Professionali e della società civile sannita.

Nei giorni scorsi Di Maria ha ultimato, principalmente via web, l’attività di condivisione e di confronto con il partenariato istituzionale, economico e sociale del Sannio per ricercare insieme agli interlocutori programmi strategici complessi per aree vaste omogenee, funzionalmente connessi alla valorizzazione e allo sviluppo dell’intero Sannio.

Ora, conclusa questa fase, Di Maria ha proposto a tutti i Soggetti già coinvolti nel progetto ed interessati a cooperare la trasmissione di atti e documenti utili per dare corpo al CIS.

Con due distinte lettere inviate nelle scorse ore alle Istituzioni ed alle Organizzazioni del mondo produttivo e sindacale ed ai rappresentanti delle Associazioni. Il Presidente ha chiesto che fossero inviate alla Rocca dei Rettori  entro giovedì 8 luglio 2021 relazioni ed elenchi di proposte per interventi che siano candidabili in seno al CIS.

E’ stata attivata da parte della Provincia una casella di posta elettronica all’indirizzo: cis@provincia.benevento.it, per la trasmissione di questi dati e documenti; mentre sulla “home page” del portale della Provincia (www.provincia.benevento.it) alla Sezione “Contratto Istituzionale di Sviluppo” è possibile attingere le informazioni e gli atti sin qui disponibili sull’argomento.

“Il CIS”, ha dichiarato Di Maria, “costituisce un momento centrale dell’azione di governo alla Rocca dei Rettori. Tutti coloro che sinceramente vogliono lo sviluppo del Sannio debbono impegnarsi per questa azione comune e condivisa che punti a definire i programmi strategici per la rinascita e la crescita del territorio. Sono state sinora raccolte numerose e convinte adesioni e molte Istituzioni ed Organismi hanno di già trasmesso documenti e proposte di gran pregio. Ora si tratta di concludere entro il giorno 8 luglio questa fase di acquisizione delle proposte per giungere alla redazione del CIS: per questo rivolgo un pressante invito a tutti per dare il proprio apporto a questa discussione di così rilevante interesse per il futuro del nostro territorio”.