Ancora in silenzio Pippo Inzaghi che anche questa settimana non ha preso parte alla conferenza pre-gara, scelta discutibile considerato che rilascia puntualmente dichiarazioni ad emittente televisiva partner della società, ha parlato il difensore Luca Caldirola. “L’approccio nel derby sarà come quello con il Cittadella. Partite del genere si preparano da sole: siamo motivati e pronti a fare bene. All’Arechi ho fatto il mio esordio e quindi per me sarà un ricordo alquanto suggestivo, sono passati circa sei mesi e rispetto ad allora posso dire che mi sento più pronto. Poi l’anno eravamo una squadra che viaggiava tra alti e bassi, mentre quest’anno la musica è cambiata. E’ presto per parlare di serie A, ma sono certo che il Benevento può fare una lunga strada. Visto che siamo in tema di raffronti fatevi dire anche che la Salernitana è una squadra totalmente diversa rispetto allo scorso anno. Ci saranno tanti tifosi da entrambe le parti. Sarà una gara difficile, ma conosciamo il nostro potenziale e sono certo che possiamo vincerla. Conosciamo i loro punti di forza, anche se stiamo lavorando soprattutto su di noi. In B – ha concluso Caldirola –  avere dei centrali come i nostri è un lusso. E’ senza dubbio importante avere una compattezza del genere, anche perché in avanti abbiamo molta qualità e questo può essere senza dubbio positivo. Per quanto riguarda la Salernitana, ha degli attaccanti che meritano un occhio di riguardo. Sicuramente la prepareremo a dovere. Integrarsi con l’idea di Inzaghi ci vuole del tempo dopo aver cambiato. Con il Monza è stata una partita particolare, abbiamo creato tanto subendo poco. Stiamo cercando di limare col tempo i nostri errori”.