boneaNella tarda mattinata, i Militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Montesarchio, a compimento di una rapida attività investigativa, deferivano in stato di libertà un 26enne domiciliato a Bonea, disoccupato e pregiudicato.
Il giovane predetto, perquisito presso la propria abitazione, veniva trovato in possesso di materiale elettrico di vario genere (lampade e batterie) occultato, all’interno di un sacco per i rifiuti, nei mobili del salone. Tutto il materiale corrispondeva a quanto asportato da ignoti, nella notte dello scorso 23 ottobre, all’interno di un tabacchi del posto ove gli operanti avevano constatato l’avvenuta effrazione di una finestra e l’ammanco del materiale, avviando subito le conseguenti attività info investigative. L’accusa cui dovrà ora rispondere il giovane è quella di ricettazione, mentre la refurtiva è stata restituita agli aventi diritto.