Un periodo per ritrovarsi e fare quadrato. Il Benevento sta preparando il ritorno in campo nel silenzio del ritiro in corso di svolgimento al Mancini Park Hotel di Roma. Fabio Cannavaro ha fortemente voluto che prima della ripresa del campionato ci fosse un’occasione per programmare una ripartenza convinta sul piano fisico e mentale. Non sarà semplice perché il mese di gennaio è tradizionalmente ostico per chi vuole concentrarsi esclusivamente sul rettangolo verde. Si è aperto infatti il mercato e se diversi giallorossi sono stati adocchiati da vari club del torneo cadetto, c’è al tempo stesso la necessità di rinforzare l’organico con almeno tre elementi di spessore, uno per reparto, ma molto dipenderà dalle circostanze. Per la difesa il nome in cima alla lista è quello del rumeno Alin Tosca, che nel Sannio ha giocato nella seconda parte della stagione 2017/18 in serie A alla corte di Roberto De Zerbi. Il mancino è però legato al Gaziantep da un contratto fino al 2024 e ci sarà da convincere inanzitutto il club turco con una congrua offerta economica. In attacco Forte è l’oggetto del desiderio di molti, in caso di sua partenza i nomi più caldi sembrano essere quelli di Tutino del Parma e Sebastiano Esposito dell’Anderlecht. Per il settore offensivo piace anche Mattia Valoti del Monza, uno dei giocatori più ricercati tra le compagini del campionato cadetto. Per Pasquale Foggia saranno settimane determinanti, considerando che sul tavolo c’è anche la questione Simy. Il nigeriano è in prestito dalla Salernitana e avrebbe già rifiutato un paio di opzioni estere, oltre ad aver declinato l’ipotesi Crotone in quanto non vorrebbe scendere di categoria.