amorosiL’amministrazione comunale di Amorosi ha candidato all’attività di progettazione 10 interventi coerenti con gli ambiti tematici richiesti dal bando previsto programma di azione e coesione, ovvero, programma operativo complementare 2014/2020 della regione Campania, approvato dal Cipe lo scorso mese di maggio, per il fondo di rotazione per la progettazione degli enti locali. Con la delibera di giunta dello scorso 8 settembre l’amministrazione comunale di Amorosi ha presentato 10 interventi al fine dell’ottenimento dell’ottenimento del finanziamento per la progettazione.

Questi gli interventi: lavori di completamento, adeguamento, di completamento, adeguamento ed efficientamento del plesso scolastico sito alla via roma del comune di amorosi. Primo e secondo lotto funzionale; lavori di ampliamento e potenziamento dei collettori fognari e del depuratore comunale. Completamento; riqualificazione di piazza Umberto Primo, via Roma e via Sebastiano Maturi; adeguamento, ristrutturazione e riqualificazione rete idrica. Secondo lotto funzionale; lavori di riduzione del rischio idraulico delle aree prospicienti i fiumi Volturno e Calore; lavori di ripristino di pavimentazione dissestate di alcune strade comunali; progetto per la riqualificazione, adeguamento e ripristino funzionale della strada pubblica “Vecchia Puglianello – Alvignanello”; progetto di ampliamento ed efficientamento energetico della pubblica illuminazione comunale; impianto di videosorveglianza per il controllo e la sicurezza cittadina e dell’intero territorio comunale; miglioramento sismico e adeguamento funzionale del complesso storico “Palazzo Piscitelli” da adibire a centro servizi culturali . «Si tratta di interventi individuati in base a quelle che sono al momento le esigenze ritenute più importanti – ha dichiarato il Sindaco Giuseppe Di Cerbo. Interventi che si inseriscono in una chiave di crescita e sviluppo ma soprattutto messa in sicurezza del territorio comunale che contiamo possano risultare meritevoli di finanziamento. La macchina comunale e amministrativa ha funzionato in maniera efficiente, virtuosa, rispetto a tanti altri comuni della regione. La presentazione della documentazione è avvenuta già con la pubblicazione sull’albo pretorio comunale il 13 settembre, della delibera della giunta comunale dell’8 settembre, in anticipo rispetto all’iniziale scadenza del 15 settembre poi prorogata al 22 settembre».