imageNella tarda serata, lungo la strada statale Appia, i Militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Montesarchio, nel corso del servizio di controllo del territorio, finalizzato al contrasto dell’illegalità diffusa, anche in riscontro a specifica attività info-investigativa, intercettavano Centonze Luigi, 34enne, residente e domiciliato in Airola, meccanico, pregiudicato.

L’uomo, alla vista degli operanti, tentava di eludere il controllo, invertendo repentinamente il senso di marcia ma, inseguito, veniva bloccato: perquisita l’autovettura, all’interno dell’abitacolo, veniva rinvenuta una busta in plastica, sottovuoto, contenente complessivi grammi 93 di marjiuana. Le ulteriori perquisizioni, effettuate presso la residenza ed il domicilio, consentivano il rinvenimento di complessivi grammi 18 della medesima sostanza, in n. 20 dosi, nonché di grammi 1,40 di cocaina, in n. 6 dosi, occultati, rispettivamente, nel mobilio della cucina e della camera da letto (perquisizione personale negativa). Tutto quanto rinvenuto, unitamente all’autovettura, veniva sottoposto a sequestro. Dichiarato in arresto, dopo le formalità di rito, veniva ristretto presso il domicilio, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria a cui dovrà rispondere dei reati di possesso illegale di stupefacente ai fini di spaccio (artt. 73 del DPR 309/90).