Dopo i forzati rinvii del 2020 e del 2021 a causa della pandemia, riecco la Festa in onore di Santa Maria della Foresta. 

“Cari Fratelli e sorelle, – ha scritto il parroco Don Mimmo De Santis – nel mese di settembre ritornano diverse “memorie mariane” e, in modo particolare, per noi la Natività della Beata Vergine Maria, che noi veneriano con il titolo di Santa Maria della Foresta, nell’omonima contrada: festa a noi tanto cara per crescere sempre più alla scuola di Maria. In quella località, secondo una tradizione mai smentita, nacque il nostro concittadino e patrono San Barbato e lì imparò a conoscere e amare la Madre del Signore. Prepariamoci spiritualmente per questo evento gioioso. Potremo riprendere la bella tradizione di celebrare presso la chiesetta in Contrada Foresta con una preghiera più intensa e la celebrazione anche del Sacramento del Perdono, soprattutto nel triduo di preparazione . Affidiamo alla Santa Madre di Dio la nostra comunità, la ripresa del nuovo anno pastorale, il cammino sinodale. Aderiamo all’invito del Santo Padre di pregare per la pace in Ucraina e in tutte le parti del mondo.”

Dopo il triduo solenne di preparazione alla festa che si svolgerà nei giorni 5-6 e 7 settembre nella chiesa di Santa Maria della Foresta, nell’omonima contrada, ecco il programma ufficiale della manifestazione: Giovedì 8 settembre alle ore 8.30 e 10.30 Celebrazione dell’Eucarestia presso la chiesa di Santa Maria della Foresta e alle ore 9.30 Celebrazione dell’Eucarestia nella chiesa Parrocchiale. Alle 18:30 la processione per le vie della Contrada, seguita dalla Santa Messa. Al termine, spettacolo di fuochi pirotecnici a cura della ditta Pannella di Ponte. Alle ore 21.00, nel piazzale, inizierà il concerto de’ I Bifolk – La Canzone Popolare Moderna e, a seguire, lo spettacolo di Nancy Coppola in concerto.

Il comitato curerà il tradizionale Stand gastronomico con prodotti locali.