IMG_20151003_125246Un’intensa mattinata tra sport e arte quella di ieri a Telese. Platea numerosa, nella sala convegni ‘Mario Liverini’, con una folta presenza di autorità civili, militari e rappresentanze sportive. Apertura con l’arte.

Dopo l’avvio ufficiale dei lavori, guidati da Gabriele Pastore, a inaugurare la serie di interventi è stato il sindaco di Telese Terme, Pasquale Carofano, che ha ringraziato pubblicamente l’Asd Running Telese Terme, grazie alla cui affidabilità e professionalità, la cittadina termale quest’oggi ospiterà un evento di rilievo sportivo come quello rappresentato dalla mezza maratona. Il sindaco ha parlato di un momento importante per la creazione di sinergie sul territorio, sottolineando il ruolo dell’azienda Liverini.

A seguire, la parola è passata proprio al Presidente Mangimi Liverini S.p.a., Filippo Liverini, il cui intervento ha riguardato il senso del convegno dal titolo ‘Lo Sport nell’Arte, Driver del Sannio’, pensato e abbinato alla presentazione dell’evento sportivo, proprio per attirare l’attenzione sul territorio attraverso il connubio sport e arte. Un progetto realizzato in un dvd che verrà dato a scuole e comuni, e verrà presentato a dicembre, per fornire un esempio pratico di quale possa essere la valenza turistica del connubio tra i due settori. Una propensione, quella dell’azienda Liverini, vicina a ogni progetto che cresce, consolidata sul concetto di responsabilità sociale d’impresa. Una responsabilità che deve essere sempre più condivisa dalle aziende.

La storia della nascita e dell’evoluzione dell’azienda è stato invece il punto focale dell’intervento di Michele Liverini. L’amministratore delegato ha raccontato l’evoluzione della Liverini, partendo dai primi passi mossi nel ’69, fino all’attuale realtà produttiva, attraverso l’esposizione di dati significativi. Un’industria naturalistica che sta spostando il suo mercato anche verso il Nord Italia.

L’introduzione al breve filmato sul documentario ‘Vallone … Fiori dal Cielo’ (Direzione di produzione: Annamaria De Pasquale; Assistente di produzione: Daniela Piteo; Direzione fotografia: Dario De Corso; Montaggio: Dario De Corso; Musiche: Pellegrino Cirocco) è stata affidata all’architetto Vincenzo Vallone, che ne ha spiegato il senso attraverso il significato del titolo, dove ‘i fiori’ sono proprio queste testimonianze architettoniche che da Pietraroja a scendere (Telese Terme, San Salvatore Telesino, Cerreto Sannita, Faicchio, Gioia Sannitica, Guardia Sanframondi…), ‘abbracciano’ tutta la Valle Telesina e Titernina in un percorso che unisce architettura archeologia e arte.

Sulla valenza dell’iniziativa e il ruolo giocato dai diversi attori coinvolti si sono soffermati anche gli interventi successivi. A partire da quello del consigliere regionale Erasmo Mortaruolo, che ha messo il punto su come un’iniziativa del genere metta insieme diversi settori, generando un virtuosismo tra sport e presenza di visitatori sul territorio, nel fine ultimo di accrescerne la conoscenza. Nel suo intervento ha evidenziato anche il ruolo sempre più forte che devono avere i comuni e soprattutto le unioni dei comuni.

Il presidente della provincia di Benevento Claudio Ricci si è soffermato sull’orgoglio sannita che iniziative del genere risvegliano nei riguardi di un territorio ricco e pieno di opportunità, su cui puntare e investire, superando prima di tutto le criticità. Il presidente C.c.i.a.a., Antonio Campese ha evidenziato anche egli il ruolo dell’azienda Liverini, intorno alla quale si sviluppano diverse iniziative, chiosando su come un’impresa sana diventa vera risorsa per il territorio.

La chiusura della prima parte è stata affidata al Prefetto Paola Galeone, che ha evidenziato come il convegno sia stata un’occasione per dare messaggi forti e precisi. Sottolineando il bisogno di iniziative che consentano di fuoriuscire dal periodo di depressione che stiamo vivendo, sostenendole e agevolandole.

Momento da sottolineare è stato anche quello della consegna di una targa simbolo di questa due giorni alle autorità presenti.

La seconda parte del convegno ha visto invece al tavolo dei relatori le varie rappresentanze sportive, con Michele Marescalchi nel ruolo di moderatore. Interventi brevi per poi lasciare spazio alla consegna dei pettorali agli atleti testimonial presenti. Il delegato provinciale del Coni Mario Collarile ha parlato del ruolo dello sport e delle dinamiche messe in moto da tali eventi; il vice presidente nazionale Fidal Mauro Nasciuti, parlando dell’assegnazione del Campionato Italiano di Mezza Maratona ha anticipato che la cittadina potrà nei prossimi anni essere scenario di altri appuntamenti sportivi di rilievo. Brevissimo il saluto e l’augurio agli atleti per la gara di domenica da parte del presidente dell’Asd Running Telese Terme Tiziano D’Onofrio.  Quindi consegna di pettorali a Laila Soufyane, Andrea Lalli, che ha anticipato la sua partecipazione alla maratona di New York, oltre ad aver svelato che il suo nuovo allenatore è Stefano Baldini, e Giorgio Calcaterra.