imageSi è tenuta venerdì pomeriggio, nel Parco delle Terme di Telese, la conferenza stampa del sindaco Pasquale Carofano e della Maggioranza consiliare a seguito del reintegro alla guida della Città disposto dal Consiglio di Stato in sede giurisdizionale dopo il ricorso elettorale presentato dalle opposizioni consiliari.
“Questo incontro – ha detto Carofano – è importante per rendere partecipi tutti su quanto accaduto in questi mesi, che non sono stati facili, a seguito della vittoria della lista Vince Telese nelle elezioni del maggio 2015. Non solo, vogliamo analizzare la situazione che abbiamo ereditato dalla gestione commissariale e condividere quali saranno le direttrici lungo le quali si muoverà il nostro operato alla guida del Comune di Telese Terme”.
Ripartenza, rilancio, prospettiva. Sono queste le parole chiave dell’intervento di Carofano che ha voluto fare alcune precisazioni sulla sentenza della quale ha voluto condividere alcuni rilevanti passaggi con i presenti.
“La sentenza del Consiglio di Stato – ha sottolineato Carofano – non lascia spazio ad interpretazioni di sorta e a equivoci ma è estremamente chiara sia sul lungo percorso di questi otto mesi che sulle motivazioni che hanno portato all’espressione del Consiglio di Stato. Ci auguriamo che si chiuda una pagina poco edificante di contrapposizioni, di affannosa corsa alla ricerca dei colpevoli, di caccia alle streghe. Speriamo di aprire una nuova stagione senza minare la realtà delle cose come sembra stia accadendo anche nelle ultime ore. L’auspicio è che con un confronto serio e costruttivo la nostra comunità possa continuare il percorso di crescita e sviluppo. Un clima di faziosità non potrà far altro che rallentare un progetto di rilancio”.
Proprio sul rilancio per Carofano e l’intera Maggioranza è necessario quindi porre l’accento su temi importanti come l’immigrazione, il rientro del Poliambulatorio, la risoluzione delle criticità connesse al servizio di raccolta differenziata, la pulizia delle strade e la cura del verde, la realizzazione del Puc, le politiche scolastiche, l’attenzione ai bisogni degli anziani e dei giovani, le politiche sociali e la cultura è tanto altro.
“Come ho già sottolineato – ha infine concluso il Sindaco – oggi si apre una nuova e importante stagione per Telese Terme che ricerchi il linguaggio della coesione, dell’impegno e del rafforzamento dell’identità territoriale. La decisione del Consiglio di Stato deve essere assunta come un segnale importante per tutti i cittadini, in particolare per i giovani, ad avere fiducia nella giustizia e nei suoi rappresentanti. Un sentimento che ho da sempre e che mi ha accompagnato sin dalle battute iniziali del ricorso presentato dalle liste avversarie”.
Infine un grazie a quanti hanno creduto nella possibilità di un reintegro alla guida della Città e a coloro che non hanno fatto mancare la vicinanza e il sostegno in questi otto mesi di sospensione e all’indomani della sentenza del Consiglio di Stato.