premio strega giovaniLunedì 9 giugno cinque alunni del Liceo Classico “P. Giannone” , Maria Del Grosso, Federica Infantino, Concetto Pacifico, Noemi Russo e Carlo Zotti, selezionati fra i dieci partecipanti al progetto, accompagnati dal prof. Nicola Sguera, si sono recati a Roma per assistere alla prima edizione del premio ‘Strega giovani’, promosso dalla Fondazione Bellonci, da Strega Alberti Benevento in collaborazione con Eni e Civita, assegnato da una giuria di circa quattrocento ragazzi provenienti da oltre quaranta scuole secondarie superiori distribuite in Italia e all’estero. Il Giannone è l’unica scuola che, in virtù del legame della ditta Alberti con la città, parteciperà ogni anno all’evento.

Dieci allievi del Liceo hanno votato on line i 12 finalisti, contribuendo ad un premio in denaro e ad un voto che sarà valido per l’assegnazione del Premio Strega nel primo giovedì di luglio a Villa Giulia.

La proclamazione del vincitore si è svolta Palazzo Montecitorio, nella Sala della Regina, al termine di un evento che ha visto la partecipazione degli autori concorrenti, di una nutrita rappresentanza di giovani giurati e alla presenza della Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini, che ha ricordato l’importanza della lettura nella formazione delle giovani generazioni. Il Presidente della Fondazione Bellonci, Tullio De Mauro, ha, invece, sottolineato il drammatico calo della lettura che avviene normalmente in Italia dopo la fase dell’adolescenza. Infine, cinque giovani lettori provenienti da tutta Italia hanno letto le proprie schede di lettura sui libri più votati. La manifestazione, sponsorizzata dalla Camera, è stata coordinata dallo scrittore e deputato Edoardo Nesi.

Il premio è stato vinto dal giovane Giuseppe Catozzella con ‘Non dirmi che hai paura’ (Feltrinelli), storia di Samia, una ragazzina di Mogadiscio che insegue il sogno di vincere le Olimpiadi di Londra 2012, morendo annegata tragicamente a Lampedusa.

Dopo la premiazione, la Fondazione Civita ha offerto un suggestivo aperitivo nella propria sede a Piazza Venezia, dove i ragazzi hanno potuto discutere con i dodici finalisti.

Il 3 luglio si svolgerà la premiazione nel Ninfeo di Villa Giulia cui parteciperanno altri due giovani studenti del Giannone.