Nella prestigiosa location di Palazzo Paolo V, all’interno del progetto “per terre, per bellezza, per santità” cofinanziato da Fondazione con il Sud, nasce Janua, il Museo delle Streghe di Benevento ideato dall’Ar.eCa.S.C.a.r.l. – Onlus e dalla Cooperativa I.D.E.A.S..

Janua, da janara talvolta è messa in relazione con Diana, antichissima divinità italica, dea della caccia, della luna e degli incantesimi notturni. Le Dianare, seguaci di Diana, il cui culto nel mondo romano venne spesso sovrapposto a quelli di Ecate, di Diana e di Iside, celebravano i riti legati alla fertilità ed alla madre terra. Le janare, depositarie segrete di culti religiosi messi al bando, ai quali si associavano convinzioni magiche di matrice antichissima ed un repertorio ricco di conoscenze erboristiche. Ianua è anche porta, passaggio, passaggio da Benevento, fra Roma e Brindisi, tra Occidente ed Oriente. Benevento nata dall’acqua del Sabato e Calore abitata sin dai tempi più antichi.
A Benevento esistono le Streghe? Per saperlo bisogna innanzitutto raggiungere questa città, farsi catturare dalla sua malìa perdendosi tra i vicoli della sua millenaria storia. Questo luogo, dove c’è ancora chi chiude porte e finestre lasciandoci dietro una scopa, è popolato dalle Janare.

La prima sezione del Museo delle Streghe, aperta al pubblico dal 23 giugno 2017, è quella multimediale, con un’installazione immersiva permanente prodotta e realizzata dalla Cooperativa Ar.eCa. dal titolo “Janare, le Streghe di Benevento”. Un mondo, quello delle Janare, da scoprire grazie ad un allestimento scenografico fantastico, all’eccezionale impatto visivo delle immagini riprodotte in grandi dimensioni, alla straordinaria forza evocativa della sala olografica, alla coinvolgente colonna sonora e alla voce del noto doppiatore sannita Roberto Pedicini. Una mostra che propone al visitatore un’immersione totale, senza soluzione di continuità, in un mondo simbolico, enigmatico e passionale, dove si concretizza una vita altra, un’esperienza unica sospesa tra terra e luna.

Se volete farvi catturare dal vortice del Sabba, vi aspettiamo a Janua dal martedì alla domenica dalle 10.00 – 13.00 e dalle 17.00 – 20.00.