Montipò – Concentrato e reattivo per tutto l’arco della gara. La respinta su Moreo la perla di giornata che vale un gol. Ancora imbattuto a conferma della sua netta e costante crescita. 7.
Maggio – Bel duello con Tutino, che probabilmente faceva il raccattapalle quando il capitano slalomeggiava sul prato verde del San Paolo. Prova nella prima frazione ad impensierire l’Empoli con un tiro da fuori. Nella ripresa si gestisce bene e nel dopogara conferma che continuerà a giocare con contratto che è solo da firmare. 6.5
Tuia – Ritrova la maglia da titolare, gioca senza fronzoli, deciso negli interventi e soprattutto senza correre mai rischi. Una sicurezza, ma soprattutto impressiona per il tempismo nel gioco aereo a dispetto della sua stazza visto che non è proprio un gigante. 6.5
Caldirola – Il muro giallorosso ingaggia un rude duello con Mancuso sin dai primi minuti. Gestisce con sicurezza la fase difensiva, non a caso è il leader del reparto arretrato meno battuto d’Europa. 6.5
Barba – Utile nelle diagonali, prova a mettere anche qualche pallone pericoloso al centro nella prima frazione. Nella ripresa spinge poco. Il ruolo di esterno lo sa fare ma oinestamente non è quello che lo esalta. 6.5
Hetemaj – Solito combattente di centrocampo, esperienza al servizio della squadra condita questa volta anche da qualche buona giocata. Sfiora la rete in un paio d’occasioni. Tra i migliori. 7
Schiattarella – Solito geometra del centrocampo ogni azione giallorossa passa dai suoi  piedi. Garanzia, ma soprattutto grande esperienza che fa pesare anche ai compagni. 6
Tello –  Risolutivo al 5′ sul tiro di Ciciretti che calcia a botta sicura. Tanta corsa e gamba al servizio della squadra. 6

Insigne – Pimpante e sgusciante nella prima frazione al 47′ da buona posizione tira centralmente. Nella ripresa si vede poco e comunque quando la sfera finisce tra i suoi piedi viene fuori sempre qualcosa di imprevedibile e importante. 6.5

Sau – Il suo assolo al 33′ avrebbe meritato miglior sorte, tiene sempre in apprensione i difensori toscani. Folletto imprendibile, ma delle volte un po’ egoista o assente. 6
Moncini – Gran lavoro al servizio della squadra, una sola occasione al 25′, ma la mira è imprecisa. Anche per lui ripresa in calo. Non è stata proprio una gara da incorniciare. 6

Del Pinto – ng

Improta – ng

Coda – ng

Letizia – ng

Kragl – ng