Il Benevento guarda dall’anno scorso ai profili giovani, quelli più interessanti e in questa ottica anche grazie alla disponibilità societaria ad investire, non mancano richieste o interessamenti per questi profili. Una politica che attua il direttore sportivo Pasquale Foggia anche grazie ai rapporti d’amicizia che nutre con allenatori, ds e osservatori di club di massima serie. Si interpreta in questa ottica anche quello che è un semplice interessamento per il possente e veloce attaccante inglese ma di origine congolese Stephy Alvaro Mavididi (classe 1998) della Juve. Diversi siti in particolar modo bianconeri danno la notizia di una trattativa addirittura conclusa, parlando anche di cifre e dettagli dell’operazione. La cosa, invece, è completamente diversa, stando ad indiscrezioni raccolte direttamente in casa della “Vecchia Signora”. Il Benevento a luglio ha fatto un banale e semplice sondaggio, rispetto al quale non c’è stato alcun seguito, ed attualmente non ci sarebbe nessuna trattativa in corso, è tutto in stand by. Del resto risulterebbe che lo stesso Foggia nei giorni scorsi avrebbe chiesto notizie anche per altri atleti di prospettiva come Esposito, Merola, Armini, Bianda, Riccardi, Zanimacchia e Kastanos. Il mercato in entrata, comunque, resta aperto con valutazioni che saranno approfondite nei prossimi giorni, in concomitanza anche con il rientro dal periodo di ferie del presidente Vigorito. Al di là di queste considerazioni, comunque, è evidente che sul mercato, se si decidesse di operare le priorità dovrebbero riguardare altri ruoli. In avanti con Coda, Armenteros e Sau oltre ad un eventuale utilizzo dello stesso Insigne, i numeri quadrano.