sam_0005Ieri sera, presso il Comando Provinciale dei Carabinieri di Benevento, il responsabile provinciale per l’Associazione contro le Mafie “Libera”, e rappresentanti della Caritas Diocesana di Benevento e della Fondazione antiusura onlus “Interesse Uomo” in un incontro con il Comandante Provinciale Tenente Colonnello Alessandro Puel e tutti gli Ufficiali della sede ed i comandanti delle Compagnie di Cerreto Sannita, Montesarchio e San Bartolomeo in Galdo, su proprio impulso, hanno presentato e illustrato l’attivazione di uno sportello antiusura ed antiracket in questo capoluogo, presso la sede della Caritas in via San Pasquale (telefone 0824-336897).

L’iniziativa vuole rinnovare il segnale, concreto e tangibile, dell’impegno delle istituzioni (forze dell’ordine e magistratura) da una parte e di cittadini e imprenditori dall’altra per contrastare  insieme i fenomeni delinquenziali connessi più specificatamente ai reati di usura ed a episodi estorsivi che si intrecciano con il sistema imprenditoriale ed economico, condizionando la libera convivenza civile. Storicamente, anche nel nostro contesto territoriale, le denunce di atti estorsivi ed usurai rappresentano solo una parte dell’entità del fenomeno stante la ritrosia delle vittime a segnalare e denunciare. E’ intenzione, pertanto, da parte delle citate Associazioni, di creare un “luogo di ascolto” che, assicurando l’anonimato ed avvalendosi di figure professionali come psicologi, possa costituire un corridoio preferenziale tra i cittadini e le istituzioni che dia al contempo sostegno a commercianti, imprenditori che denunciano atteggiamenti criminali come quelli dell’estorsione e dell’usura. Al termine dell’incontro il comandante provinciale ha ringraziato il rappresentane di “Libera” per l’iniziativa, garantendo la collaborazione dell’Arma per il raggiungimento dell’obiettivo comune: l’affermazione della Legalità.