scuola“Il disegno di legge ‘Buona Scuola’ approda al Senato e prosegue spedito: né Governo né maggioranza parlamentare hanno sino ad ora ascoltato le critiche e le proteste di personale scolastico, studenti e famiglie”. Questo il commento di Cgil, Cisl, Uil, Snals e Gilda in merito alla riorganizzazione dell’istruzione voluta dal Governo Renzi. “Eppure – proseguono i sindacalisti – gli elementi del disegno di legge potenzialmente dannosi per la nostra scuola sono tanti e con fermezza li abbiamo denunciati da tempo. La riforma discende da un’idea banale di scuola, che è ‘buona’ solo se in essa opera un dirigente forte e solo al comando, mentre i docenti sono impegnati a competere tra loro. Noi, invece, affermiamo che la scuola è un’altra cosa, ovvero una zona franca dalla competizione selvaggia perché educa alla collaborazione e il luogo ove vige la libertà di pensiero e di insegnamento, la collegialità, la cooperazione tra professionisti; nella scuola infine il dirigente scolastico è garante dell’autonomia dei docenti e non, per loro, una potenziale minaccia”.

Con l’intento di reclamare contro il decreto di legge, chiedendone il ritiro, dunque, cittadini e lavoratori della scuola, insieme con gli studenti scenderanno in piazza il prossimo 5 giugno, alle ore 20:30, per la ‘Fiaccolata 2.0’ che si snoderà per le vie del centro di Benevento con partenza dalla Prefettura.

“La fiaccolata – concludono i sindacati – sarà 2.0 perché i manifestanti porteranno come segno distintivo una fonte luminosa, elettrica o meccanica.” Sono previsti anche momenti musicali ed interventi di docenti, personale ATA, studenti, genitori. Si discuterà anche il bruciante tema del blocco degli scrutini.