Unicef[1]Il 7 gennaio, come di consuetudine, i volontari Unicef incontreranno i figli dei detenuti presso la casa circondariale di Benevento.

La collaborazione fra casa circondariale e Unicef provinciale è iniziata parecchi anni fa in conseguenza dell’accordo fra l’Unicef Nazionale e il Dipartimento Ministeriali.

I Volontari Unicef dedicano ai figli dei detenuti una giornata di giochi, di intrattenimento e di dialogo riguardanti i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza ed è sempre un’esperienza molto importante confrontarsi con una realtà fra le più difficili del nostro tempo.

Da molti anni i detenuti partecipano attivamente a molti progetti Unicef, soprattutto per la realizzazione di bellissime Pigotte a protezione del progetto vaccinazioni

I Volontari Unicef sanno che la realtà carceraria è molto dura anche se impostata su finalità rieducative di recupero e reinserimento, ma hanno anche sperimentato la sensibilità dei detenuti e il loro attaccamento ai figli.

Sono queste le leve migliori per riconquistare dignità e, nel rispetto delle leggi, dare ai proprio figli ‘un mondo migliore’, così come spera il Natale Azzurro di quest’anno.