Il Benevento parte col piede giusto nel campionato di serie B e batte 4-3 l’Alessandria nel debutto del Ciro Vigorito. Partenza in salita per i giallorossi che dopo sei minuti vanno sotto a causa del gol di Corazza, ben pescato da Chiarello e messo nelle condizioni di calciare a tu per tu con Paleari. Il pari arriva al 23′ su rigore di Insigne (che sbaglia al primo tentativo, poi reso nullo dal Var, ma fa centro al secondo), prima del nuovo sorpasso siglato da Corazza, abile a sfruttare la torre di Arrighini sugli sviluppi di un corner. Nel finale di primo tempo arriva il nuovo pareggio della Strega sancito dall’autogol di Parodi, che infila nella sua porta un cross di Improta facendo in modo che la sfida arrivi all’intervallo in perfetto equilibrio. Al rientro dagli spogliatoi è però il Benevento a sprintare grazie a Foulon, che libera il sinistro e approfitta della deviazione di Mustacchio per battere Pisseri. Il Benevento si libera delle ansie dovute a una fase difensiva da rivedere e mette in rete anche il 4-2 con Improta (sinistro in diagonale su assist di Letizia). A sette minuti dal termine un’ingenuità di Paleari regala all’Alessandria la chance di riaprire la partita su calcio di rigore. Corazza non sbaglia firmando la tripletta personale, ma è un gol che non cambia il destino del match. I tre punti vanno al Benevento che si impone 4-3 e inizia bene il suo cammino in B. 

 

MARCATORI: 6′ Corazza (A), 23′ Insigne Rig. (B), 40′ Corazza (A), 45′ Aut. Parodi (B), 48′ Foulon (B), 55′ Improta (B), 83′ Corazza Rig. (A) 

 

BENEVENTO: Paleari, Letizia (C), Calò, Elia, Glik, Improta, Foulon, Insigne, Ionita, Sau, Pastina 

A disposizione: Manfredini, Acampora, Basit, Vokic, Kragl, Vogliacco, Di Serio, Moncini, Masciangelo, Talia, Sanogo, Barba.

Allenatore: Fabio Caserta

 

ALESSANDRIA: Pisseri, Chiarello, Ba, Parodi, Arrighini, Benedetti, Beghetto, Mustacchio, Corazza, Casarini (C), Di Gennaro

A disposizione: Crisanto, Russo, Marconi, Orlando, Speranza, Pierozzi, Mora, Giorno, Palombi, Ghiozzi, Kolaj, Celesia. 

Allenatore: Moreno Longo 

 

Ammoniti: Benedetti (A), Ba (A), Improta (B), Elia (B), Acampora (B), Pierozzi (A), Parodi (A)

Arbitro: sig. Marco Di Bello di Brindisi 
Assistenti:  sigg. Marco Scatragli di Arezzo e Dario Garzelli di Livorno 
Quarto Ufficiale: sig. Luigi Carella di Bari.
Var e Avar: sigg. Federico Dionisi de L’Aquila e Matteo Bottegoni di Terni