C’è grande incertezza sulla ripresa del campionato di serie B con una risposta ufficiale che potrebbe arrivare probabilmente dopo il consiglio federale di venerdì 8 maggio che dovrebbe dare esiti anche sull’intesa per il protocollo tra Figc e Governo. Nonostante questa situazione, però, a Benevento non vogliono lasciare nulla di intentato e fino all’ultimo sperano in un semaforo verde per giocare in campionato e godersi il meritato trionfo della promozione. In questa ottica alla luce del provvedimento del presidente della Regione De Luca che in Campania ha autorizzato gli allenamenti individuali, il Benevento Calcio ha stabilito che da oggi gli atleti tesserati che in questo periodo sono rimasti in città volontariamente possono riprendere a svolgere allenamenti individuali della durata di 40 minuti secondo un calendario da definire all’interno. Una convocazione che invece riguarderà tutti i tesserati a partire da mercoledì quando in città tornerà anche il preparatore atletico Alimonta che dirigerà personalmente le sedute dei singoli che come detto saranno di 40 minuti e divise tra Vigorito e antistadio Imbriani. Attenzione, però, gli atleti non dovranno transitare per gli spogliatoi e indosseranno abiti o meglio tute personali, con l’obbligo di farsi la doccia terminato l’allenamento presso le rispettive abitazioni senza transitare per i locali delle strutture. Ciò in attesa di lunedì 18 quando ci dovrebbe essere lo sblocco anche per le sedute collettive, ma la domanda è sempre la stessa: il torneo di B riprende o no? Al momento i fatti e la logica optano per l’ultima ipotesi, quella negativa.