Domenica 7 aprile a Puglianello andrà in scena “l’Assalto al Castello”, rievocazione storica dell’evento avvenuto il 25 novembre 1462, da parte del re Ferrante d’Aragona e la resa della feudataria Giovanna da Celano. Un’esperienza affascinante che porterà tutti i presenti indietro nel tempo, a quel lontano giorno del 1462. Saranno rievocati il corteo, gli archibugieri e i balestrieri, il mangiafuoco e il giullare, il banchetto, i canti e le danze, la narrazione teatralizzata della storia. Una completa immersione in suoni, colori, sapori, racconti, giochi, costumi con suggestioni ed emozioni indimenticabili. “La manifestazione, promossa dal Comune di Puglianello – spiega il sindaco Francesco Maria Rubano – nasce con l’intento di valorizzare la memoria e l’identità del territorio attraverso l’ideazione, la progettazione e l’attuazione di iniziative culturali, in particolare di rievocazioni medioevali, eseguite in modo filologicamente accurato. Ed è soltanto una delle tante kermesse che l’Amministrazione si onora di allestire per la promozione delle bellezze storiche del Paese ed incentivare il turismo intellettuale, culturale ed enogastronomico che funzioni anche da vetrina per la nostra comunità. Ringrazio il presidente del Consiglio comunale di Puglianello, nonché delegato al Turismo e agli Eventi, Sebastiano Puzella, per aver coordinato l’organizzazione insieme al resto della compagine amministrativa. Un ringraziamento altrettanto doveroso a Laura Di Giugno per la fattiva e fondamentale collaborazione che da anni presta all’amministrazione attraverso la sua associazione Tempo di Festa”.

Per partecipare all’evento in costume, si può contattare l’associazione ‘Tempo di Festa di Puglianello’ cui è stata affidata l’ideazione e la realizzazione della rievocazione: info@tempodifesta.it – 3395621901 – Facebook Associazione Tempo di Festa.

Questo il programma dettagliato della giornata: 

  • ore 16:00 > Passaggio dell’Armata Reale per le vie del borgo
  • ore 16:30 > Pigus lo mago giullaro
  • ore 17:00 > Corteo storico e narrazione
  • ore 18:30 > Assalto al castello e consegna del feudo a re Ferrante d’Aragona
  • ore 19:00 > “Ardentia, il grido di Prometeo” spettacolo del mangiafuoco e spettacolo di danza in onore del re.