carabiniericontrdaNella tarda serata, i Militari della Stazione Carabinieri di Paupisi unitamente al personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Montesarchio, intervenivano, a richiesta, all’interno del centro di accoglienza per rifugiati politi e richiedenti asilo Ocone Benedetta 1, ubicato in Torrecuso, località pezze, ove poco prima due soggetti di sesso maschile, maggiorenni, ospiti della citata struttura, avevano avuto una discussione animata, per motivi di convivenza.
Sul posto, i coinvolti venivano identificati in M.A.M., somalo 26enne e S.B., malese 20enne, il quale, presentando un sanguinamento alla testa, veniva trasportato presso il pronto soccorso dell’ospedale civile Rummo di Benevento.
Nella circostanza, si accertava che M.A.M. aveva colpito S.B., impossessandosi di un coltello da cucina, con lama lunga cm 7, rinvenuto ancora macchiato di sangue, nel corso della perquisizione al suo posto letto, fra gli effetti personali unitamente a grammi 2 di hashish e grammi 3 di marjiuana.
Sottoposto il tutto a sequestro, il M.A.M. veniva deferito in stato di libertà per le lesioni arrecate.
S.B., non in pericolo di vita, veniva dimesso dal citato nosocomio, riportando una ferita da taglio alla testa con ematoma sottogaleare esteso parietale sx e venendo giudicato guaribile in giorni 21.