Siamo consapevoli delle difficoltà che anche le istituzioni stanno attraversando a tutti i livelli, dall’Europa alla Valle Telesina. Non chiediamo miracoli né promesse irrealizzabili: siamo allo stremo e abbiamo bisogno di risposte concrete e urgenti”. Così avevano scritto in un documento gli esercenti dell’intera valle alla vigilia della manifestazione di ieri sera.

E la prima risposta è arrivata dai primi cittadini, che hanno manifestato insieme a loro. 

“La sentita partecipazione dei sindaci del territorio ha manifestato, ove mai ce ne fosse stata la necessità, che il problema è fortemente sentito dalle istituzioni locali – hanno dichiarato il sindaco di Telese Terme, Giovanni Caporaso e il vicesindaco Vincenzo Fuschini -, le uniche, ormai, che fanno frontoffice con i cittadini, commercianti, professionisti e partite Iva. I sindaci eletti direttamente dai cittadini e ai quali ogni giorno sono chiamati a dare risposte. Ringraziamo i commercianti della valle telesina per la compostezza della loro manifestazione pur nella severità del loro grido di dolore, un grido che è e deve essere di tutti perché nessuno si salva da solo. L’impegno è che la manifestazione avrà un seguito con atti che sono poi i fatti che un’amministrazione può e deve fare – hanno concluso Caporaso e Fuschini -. Non lasceremo da soli i nostri commercianti”.

 

Grazie a tutti i sindaci che hanno partecipato:

Il Sindaco di Amorosi, Carmine Cacchillo

Il Sindaco di Cerreto Sannita, Giovanni Parente

Il Sindaco di Solopaca, Pompilio Forgione

Il Sindaco di Puglianello, Francesco Maria Rubano

Il Sindaco di Cusano Mutri, Giuseppe Maria Maturo

Il Sindaco di Dugenta, Clemente Di Cerbo

Il Sindaco di Faicchio, Nino Lombardi

Il Sindaco di Frasso Telesino, Pasquale Viscusi

Il Sindaco di Guardia Sanframondi, Raffaele Di Lonardo

Il Sindaco San Lorenzo Maggiore, Carlo Giuseppe Iannotti

Il Sindaco di San Lupo, Franco Mucci

Il Sindaco di San Salvatore Telesino, Fabio Massimo Leucio Romano

Il Sindaco di Melizzano, Rossano Insogna

Il Sindaco di Pietraroja, Angelo Pietro Torrillo.