Proseguono senza sosta i servizi messi in atto su disposizione del Comando Provinciale Carabinieri di Benevento per fronteggiare il fenomeno dei furti in genere.

In particolare, nella decorsa notte, militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia CC di Montesarchio hanno sorpreso e tratto in arresto un 42enne di Montesarchio, già noto alle forze dell’ordine,resosi responsabile del reato di furto aggravato.

Nel dettaglio, gli operanti verso le ore 01.00 circa, notavano il predetto in Montesarchio che a bordo di un veicolo, trasportava un fungo riscaldante a gas.Immediatamente fermato non riusciva a fornire spiegazioni circa il possesso della stufa per cui veniva accompagnato in caserma per gli accertamenti del caso. Nel prosieguo delle indagini si accertava che presso un esercizio pubblico ubicato in questo centro, era stato perpetrato un furto di una stufa da esterno a gas, nonchéil danneggiamento di un infisso con vetro antisfondamento, posto a protezione di un televisore ubicato all’esterno del locale. Il titolare dell’esercizio pubblico sporgeva denuncia presso questi uffici, riconoscendo come proprio il fungo riscaldante trovato in possesso del fermato e la refurtiva veniva pertanto restituita al legittimo proprietario.

Il 42enne, dopo le formalità di rito, veniva dichiarato in arresto e tradotto presso la propria abitazione, in regime degli arresti domiciliari, a disposizione dell’AutoritàGiudiziaria.

A carico dell’arrestato veniva elevata sanzione amministrativa per guida senza patente e sequestro del veicolo poiché sprovvisto di copertura assicurativa. Inoltre si provvedeva a sanzionarlo in quanto circolava senza giustificato motivo nelle ore notturne in violazione alla normativa covid-19 di cui all’attuale DPCM.