La rosa ampia ed il livello degli atleti che la compongono, quasi tutti da considerare titolari, non creano problemi o grattacapi di sorta, ma la settimana per Inzaghi e il suo staff non si sta svolgendo come auspicato almeno per quanto riguarda la disponibilità dei calciatori. In vista del match di dopodomani pomeriggio contro il blasonato Pescara che cerca la gara di prestigio e del riscatto proprio coi sanniti, ci saranno dei forfait. Oltre a quelli già annunciati ed ufficiali del jolly di centrocampo Tello che deve scontare una giornata di squalifica e del difensore Volta che sta seguendo un piano personale di recupero per il problema al tendine d’achille, ci sarebbero altri due giallorossi candidati a restare fermi. Usiamo il condizionale perchè non ci sono comunicati ufficiali. Oliver Kragl è uno dei candidati. Nel corso della partitella disputata lunedì scorso nell’allenamento svoltosi a porte aperte ha avuto problemi al collo e nella mattinata di ieri avrebbe anche saltato la seduta. Del resto è stato visto in giro da tifosi con un tutore al collo. Difficile prevedere il suo utilizzo visto che non si è preparato con regolarità e che lamenta questo infortunio. Altro giocatore a cui va sicuramente l’oscar della sfortuna, a dispetto delle sue prestazioni che sono sempre di buon livello pare sia Luca Antei. Il difensore sta seguendo una serie di accertamenti e di sicuro non sta bene. A questo punto come scritto ieri appare certo che al centro della difesa con Caldirola sarà confermato Tuia e sulla fascia destra ci sarà capitan Maggio che scalpita per ritrovare la maglia da titolare. Sull’out sinistro di centrocampo, a questo punto Inzaghi ha due possibilità: lanciare nuovamente il deludente Improta sperando che stavolta dopo le prestazioni insufficienti delle scorse settimane registri un miglioramento ed in questo caso schiererebbe un 4-4-2 puro con due esterni più che altro offensivi e quindi si perderebbe il giusto equilibrio a centrocampo rispetto ad un avversario che si schiera a tre nel settore nevralgico oppure rilanciare Schiattarella, spostando eventualmente Hetemaj più largo con l’ex spallino centrale. Chissà, vedremo cosa deciderà il tecnico che comunque ha dimostrato di essere poco incline alle rivoluzioni.

Da stamani alle 10 intanto presso le rivendite autorizzate prende il via la prevendita dei biglietti per la sfida di mercoledì alle ore 18.50 al Vigorito contro la Cremonese degli ex Ceravolo e Baroni. Ricordiamo che gli under 14 avranno l’ingresso gratuito con i ticket che però potranno essere ritirati esclusivamente presso i botteghini dello stadio Vigorito secondo le modalità annunciate dalla società