Niente celebrazioni o rilassamenti. Inzaghi vuole tutti sul pezzo in vista della sfida di sabato sera al Vigorito contro il blasonato Frosinone. L’obiettivo è di battere anche i ciociari per allontanare definitivamente un altro potenziale concorrente nella lotta per la promozione, per continuare la marcia trionfale a suon di record e per chiudere il girone d’andata con una dote considerevole che consenta di blindare la promozione in serie A. Non è una sfida decisiva, sia ben chiaro, anzi i giallorossi avranno il vantaggio di poter giocare anche per un pareggio, in piena tranquillità e questo è un vantaggio non da poco in una stagione dove tutto sembra girare per il verso giusto, con gli avversari stessi che sembrano giocare a favore con alti e bassi continui che consentono di incrementare il vantaggio pur senza giocare…

La squadra intanto da ieri ha ripreso la preparazione. Il programma prevede per oggi doppia seduta basata sia sul lavoro atletico che quello tecnico-tattico. A livello di singoli la piacevole novità dopo circa tre mesi che si è aggregato ai compagni di squadra Massimo Volta. Il difensore pare aver rivolto i problemi che lo hanno tenuto a lungo fuori. Tornerà tra i convocati ma appare ovvio che sarà disponibile solo per la panchina. Per sabato sarà disponibile dopo aver scontato la squalifica Hetemaj, mentre il tedesco Kragl è entrato in diffida. Per lui al prossimo giallo scatterà automaticamente un turno di stop. Per sabato, intanto, stando alle dichiarazioni di Inzaghi potrebbero esserci delle novità nello schieramento iniziale. Intanto l’orario d’inizio della sfida con i ciociari sta creando non pochi disagi e malcontento, ma per problemi televisivi e non solo non si potrà spostare l’orario d’inizio (ore 18), così come richiesto alla società in particolar modo da tanti commercianti o dipendenti di esercizi commerciali che saranno impossibilitati a venire allo stadio.