eclissi_anulare_2Il prossimo 20 marzo, giorno dell’equinozio di primavera, si verificherà un’eclisse di sole visibile dall’Europa, dal Nord-Africa e dal Nord-Asia.
L’Osservatorio Astronomico del Sannio, diretto da Antonio Pepe, con il patrocinio del Comune di Benevento, organizzerà, presso l’area pedonale antistante la Camera di Commercio, delle postazioni osservative dotate di telescopi solari al fine di permettere ai cittadini e alle scolaresche la visione diretta dell’evento.
La Luna passeggerà davanti al disco solare dalle ore 9.25 circa, fino alle 11.43, con il massimo dell’oscuramento che avverrà intorno alle 10.30.
L’eclisse sarà totale per chi osserverà dalle Isole Svalbard e dalle Isole Faeroer, mentre dalla nostra latitudine si assisterà ad un’eclisse parziale, con un oscuramento del Sole di circa il 60%.
A chi vorrà seguire l’evento si ricorda che non dovrà assolutamente osservare ad occhio nudo o con binocoli, macchine fotografiche e telecamere senza appositi filtri di protezione. Attenzione agli schermi per saldatori, il loro indice di protezione deve essere 14, non usare mai quelli con indice di protezione minore di 14. Presso negozi specializzati si possono trovare specifici filtri e gli occhialini per eclissi; nel caso non siano reperibili si può telefonare all’Osservatorio Astronomico al numero 339/4928929.
Le prossime eclissi parziali di sole visibili dall’Italia si verificheranno il 21 giugno 2020 ed il 10 giugno 2021, ma saranno di modesta entità e visibili solo da alcune zone; per quella più rilevante bisognerà aspettare il 25 ottobre 2022. Per un’eclisse ‘italiana’ di tipo totale bisognerà raggiungere Lampedusa nel 2027 oppure il Friuli Venezia Giulia e il Trentino nel 2081!