Continuano le attività di controllo del territorio da parte della Polizia Municipale per il rispetto delle misure di contenimento della diffusione del Covid-19. Anche nella giornata di ieri sono stati effettuati 540 controlli e sono state denunciate alle autorità giudiziarie 4 persone per violazione dell’art. 650 del c.p. Controllo ferreo anche sulle attività commerciali dove sono stati realizzate 42 verifiche.

Nella giornata odierna, come disposto dal sindaco Clemente Mastella, sono stati predisposti posti di controllo sul territorio cittadino per una verifica su tutte le auto in transito e non più a campione, come succedeva invece nei giorni scorsi.

Sempre su disposizione del sindaco Mastella sono stati effettuati i controlli sugli esercizi commerciali di frutta e verdura per verificare la provenienza degli approvvigionamenti. Tranne un rivenditore, che si è fornito presso il mercato di Fondi (LT), tutti gli altri sono risultati in regola.

Intanto, dopo i primi dispositivi messi a disposizione degli agenti di Polizia Municipale dall’Ente e dal sindaco Mastella, si registrano anche donazioni spontanee da parte di istituzioni e imprenditori. Ieri, infatti, il presidente delconsorzio ASI, Luigi Barone, ha donato un primo lotto di mascherine al Comando e ha anticipato che nei prossimi giorni donerà un ulteriore lotto di mascherine. Analoga iniziative anche da parte del consigliere comunale, Domenico Franzese, che ha donato cinquanta mascherine prodotte dalla ditta “Il Ponte Confezione”, e dell’atelier “Il Tempio di Venere”, che ha donate delle mascherine artigianali prodotte nel proprio laboratorio. La “Svapo Web” ha, infine, donato astucci di liquido igienizzante a tutti gli appartenenti al.

Il dirigente del settore, Gennaro Santamaria, e il comandante della Polizia Municipale, Fioravante Bosco, hanno espresso soddisfazione e ringraziamento per le iniziative di solidarietà registratesi nelle ultime ore: “Queste donazioni rappresentano un riconoscimento del prezioso lavoro svolto in questi giorni dai nostri vigili urbani, oltre che uno stimolo a moltiplicare lo sforzo per rendere più incisiva l’azione di controllo del territorio in vista dell’aggravamento della situazione preannunciato dagli esperti”.