manifestazione vittime mafieIn data odierna, il Prefetto di Benevento Paola Galeone ha celebrato insieme all’Associazione Libera e ai vertici delle Forze dell’Ordine, la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie che quest’anno è giunta alla XXI edizione.
In occasione del primo giorno di primavera, giorno di risveglio della natura come rinnovo della verità e della giustizia sociale, il coordinamento provinciale di Benevento Libera si è dato appuntamento con i propri associati ed un copioso numero di cittadini in Piazza Orsini, da cui si è mosso un corteo aperto dai familiari di Delcogliano, Della Ratta e Iermano, affiancati dal Sindaco di Benevento e dalle altre Autorità religiose, civili e militari.

Il corteo dopo aver attraversato Corso Garibaldi, si è fermato nei pressi del Palazzo del Governo ove, su di un palco appositamente allestito, il Prefetto, alla stessa ora di Messina e degli altri luoghi d’Italia interessati da analoga celebrazione, ha letto i nomi delle vittime innocenti delle mafie.

La lettura dei nominativi delle vittime è stata accompagnata da alcuni brani magistralmente eseguiti dall’Orchestra di Fiati del Conservatorio ‘Nicola Sala’ di Benevento, diretta dal M° D’Arcangelo.
Il Prefetto ha sottolineato che l’evento rappresenta un dovere civile per commemorare tutte le vittime delle mafie a cui, unitamente alle loro famiglie, dobbiamo la dignità dell’Italia intera, ed ha ricordato in particolare quelle di questa Provincia; l’assessore al lavoro della Campania, Raffaele Delcogliano, e il suo autista, Aldo Iermano, uccisi a Napoli il 27 aprile 1982 da due terroristi a bordo di una moto, nonché dell’appuntato dei Carabinieri Tiziano Della Ratta ucciso in Maddaloni (CE) il 27 aprile 2013 nel corso di una rapina ad una gioielleria. L’evento ha.
La manifestazione ha visto anche la partecipazione dell’Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani, dell’Azione Cattolica, della Misericordia, della ANPI (Associazione Nazionale Partigiani Italiani ), del Movimento adulti scout Cattolici Italiani, della Caritas, della Consulta degli studenti le Cooperative Sociali, delle Parrocchie, delle Organizzazioni sindacali, degli alunni di numerose scuole medie e superiori nonché dei Sindaci della provincia con i gonfaloni dei Comuni.

Anche il Presidente della Provincia di Benevento, Claudio Ricci, ha espresso la convinta adesione sua e dell’Ente alla manifestazione: ” Il pensiero di tutti gli uomini di buona volontà di questo Paese  – ha detto – deve andare ai Caduti della violenza mafiosa e nelle stesso tempo ai tanti giovani, che insieme alle Istituzioni, alle Associazioni, alle Organizzazioni Sindacali, hanno sfilato stamani per le strade di Benevento per esprimere in termini concreti la loro volontà per un futuro diverso e migliore fondato sulle regole della democrazia, della partecipazione, della trasparenza amministrativa”.