FOTO GRAZIA NACAR - ON. GIUSEPPE CASTIGLIONE‘Agroalimentare nel Sannio: nuove opportunità’, questo il tema al centro del convegno che si svolgerà lunedì 16 febbraio, alle ore 17.00 presso la sala ‘Goccioloni’ del parco termale di Telese Terme a cui parteciperà anche il sottosegretario al Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Giuseppe Castiglione.

L’iniziativa è stata promossa dalla coordinatrice dei giovani del Nuovo Centrodestra di Telese Terme, Grazia Nacar che spiega: “Abbiamo deciso di partire dall’agroalimentare che riteniamo costituisca, insieme al turismo, la vera risorsa del nostro territorio. Pensiamo ai vitigni autoctoni della nostra valle, al settore oleario, alle tante eccellenze agroalimentari, alle potenzialità dell’intero indotto, alla ristorazione e al turismo connesso a tale settore. Per questo motivo vogliamo promuovere un costruttivo dibattito sul tema analizzando tutti gli aspetti e le opportunità che si profilano in questo ambito: dalle politiche governative sull’agroalimentare agli incentivi per i giovani, dai nuovi modelli di filiera alle possibilità di settori correlati come le agroenergie. Questa iniziativa – prosegue Nacar – nasce quindi con l’intento di offrire un’opportunità di confronto con associazioni di categoria, mondo accademico e rappresentanti del Governo  alla cittadinanza e in particolare agli operatori del settore che invitiamo a partecipare attivamente”.

Ad introdurre e moderare la discussione sarà Grazia Nacar, coordinatrice dei giovani Ncd di Telese Terme. Interverranno poi Gianvito Bello, responsabile organizzativo del Nuovo Centrodestra sannita ed ex assessore provinciale all’Energia, sul tema ‘Agroenergie’; Ettore Varricchio, docente dell’Università degli Studi del Sannio, sul tema ‘Eccellenze agroalimentari e filiere’ e Gennarino Masiello, vicepresidente nazionale di Coldiretti, sul tema ‘Nuove opportunità per i giovani imprenditori agricoli’. Concluderà il convegno il sottosegretario al Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Giuseppe Castiglione.