Ha parlato in conferenza stampa Nicolas Viola, in vista del debutto casalingo in campionato del Benevento che affronterà il Cittadella, partita che ormai è diventata un classico della serie B visto che le due formazioni si incroceranno per la settima volta in un anno, queste le sue parole: “Li conosciamo molto bene, sappiamo che sono ben organizzati e anche se hanno cambiato alcuni uomini non dobbiamo sottovalutarli; per noi questa è diventata una partita speciale, soprattutto dopo quello che è successo nella scorsa stagione. Non credo che snatureremo il nostro gioco, anche se loro avranno 4 centrocampisti in campo noi continueremo per la via su cui siamo partiti, dobbiamo solo trovare le nostre certezze e limitare le loro. Mi trovo bene con i nuovi compagni, Schiattarella è un grande giocatore, ha fatto bene in A ed è una spalla su cui tutti possono fare affidamento.”

La conferenza indetta ieri aveva mandato in tilt tutta la tifoseria che aveva pensato a un possibile addio del calciatore: “Nessuna rescissione sto benissimo a Benevento; questa delle conferenze è solo un’iniziativa della società per far conoscere anche le idee di noi giocatori.” Tornando su Pisa, invece, parla di risultato comunque positivo: “Siamo felici di come è andata, Montipò è stato bravissimo e ci ha salvato, ma ho visto anche cose ottime dalla squadra, siamo ancora in fase di rodaggio e dobbiamo ancora trovare il giusto equilibrio, che per me è fondamentale, come l’entusiasmo che qui a Benevento certo non manca.”

Infine ultime dichiarazione sugli avversari della stagione e sulla sua esperienza: “La serie B regala sempre grandi sorprese, questo è il mio nono campionato cadetto, non ci sono favoriti designati, puoi vincere con la prima in classifica e la domenica dopo perdere con l’ultima, noi dobbiamo solo trovare il nostro equilibrio, per me è la cosa più importante.”