DSC07254Si susseguono i controlli antiprostituzione disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Benevento al fine di infrenare incisivamente il fenomeno del meretricio in città. Per tale motivo i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Benevento, unitamente ai colleghi della locale Stazione, sono ritornati ancora una volta nel Rione Ferrovia, dove hanno intercettato e fermato quattro donne due di provenienza rumena di 27 e 24 anni, e due di origine nigeriana di 28 e 25 anni.
Le due rumene sono state fermate nelle immediate adiacenze della Stazione ferroviaria, sul viale Principe di Napoli, mentre le due nigeriane sono state intercettate mentre si aggiravano tra via Adelperga e via Cosimo Nuzzolo.
Le donne percorrevano il rione alla ricerca di potenziali clienti con cui accompagnarsi facendo ampiamente ricorso ad ammiccamenti ed atteggiamenti accondiscendenti.
I Carabinieri, però, dopo averle seguite, le hanno fermate e condotte in Caserma per gli accertamenti dai quali è emerso che le rumene ed una nigeriana provenivano dal quartiere “Forcella” di Napoli, mentre la restante nigeriana, conosciuta come ‘la romana’, era proveniente dal noto quartiere romano Trastevere. Tutte e quattro, inoltre, erano interessate da numerosi precedenti giudiziari per reati predatori, nonché più volte controllate dalle Forze di Polizia sempre per il medesimo motivo.
Essendo anche risultata l’inadempienza circa la regolarizzazione della loro permanenza sul territorio nazionale, i Carabinieri hanno avanzato nei confronti di tutte loro una proposta per un provvedimento di allontanamento.