Vino e marchigiana: sabato al via la IV edizione di Infrarossi a Guardia Sanframondi

guardia-sanframondiSabato particolare per i vini rossi guardiesi. Dalle ore 17 del 26 aprile, infatti, va in scena la IV edizione di InFraRossi, rassegna curata dall’Associazione Cantine Guardiesi Unite con ben dodici aziende che proporranno i loro nettari in abbinamento alle carni di marchigiana IGP.

Per questa edizione 2014 è stato scelto uno scenario degno di una manifestazione di riguardo: la Domus Mata degli artisti Giovanni Mancini e Caterina Tarantino (il cui acronimo indica Casa/Museo delle Arti e delle Tradizioni Attive), in Via Marzio Piccirilli 1 a Guardia Sanframondi.
InFraRossi prenderà il via, alle ore 17 nell’auditorium naturale nei pressi della statua di Padre Pio, con una tavola rotonda sul tema “Vitivinicoltura sostenibile per un Sannio sostenibile”. All’incontro, moderato da Beniamino Rega, parteciperanno: Floriano Panza – Sindaco di Guardia Sanframondi; Vittorio Sanzari – Presidente di Cantine Guardiesi Unite; Tommaso Bucci – Comune di Montalcino; Paolo Benvenuti – Direttore Associazione Città del Vino; Filippo Bencardino – Vicepresidente Società Geografica Italiana Onlus; Iain Chambers – Università Orientale di Napoli; Mario Festa – Architetto _Ru.De.(ri); Roberto Monte – Designer _Ru.De.(ri); Nello Valentino – Architetto _Ru.De.(ri). Nello stesso ambito si parlerà, inoltre, del Progetto Oikos, a cura di Roberto Monte e Melina Novello; dell’intervento artistico realizzato da Tono Cruz a cura di Giuliana Conte e della manifestazione “Ri-Creare Guardia” a cura dell’artista Clare Galloway.
A seguire è prevista la visita, nella Domus Mata, alle installazioni di Tono Cruz, che realizza opere con i sarmenti raccolti nei vigneti. Quello dell’artista spagnolo è un singolare sistema per creare sinergie partecipative e per riflettere su problematiche o temi interessanti per la comunità.
Dalle ore 20,30, gli assaggi di vini rossi delle aziende: Iannucci Giovanni, Aia dei colombi, Altieri Giovanna, Cantine Foschini, Cantina Morone, Cantine Sebastianelli, Corte Normanna, CGU-LogoDe Lucia viticoltori, Terre Stregate, Vigne di Malies, Vigne Storte e Wartalia. Poi, la cena-degustazione con piatti elaborati da Dino Masella della omonima e famosa trattoria e dall’Associazione Cuochi Provinciale, con vini abbinati e presentati dall’AIS di Benevento. E’ richiesta la prenotazione obbligatoria che si può effettuare con un’e-mail a: infrarossi2014@gmail.com, oppure chiamando i numeri: 3282859621 – 3337847609.
Il menù predisposto prevede: carpaccio di vitellone bianco dell’appennino centrale con insalata di cann’ller’; scaglie di pecorino e mosto cotto di Aglianico; pasta fresca al ragù di marchigiana; genovese di vitellone bianco con funghi misti di bosco.

Lascia un commento