Verde cittadino, al via un nuovo progetto di tutela. Lonardo e Castiello: “Da domani i primi segni concreti”

conferenza-ASIA 006Si è da poco conclusa la conferenza stampa di presentazione dell’ambiziosa iniziativa denominata “Progettazione Sociale del Verde”, tenutasi presso la Sala del Consiglio dell’ASIA di Benevento. Ad introdurre i numerosi argomenti di discussione della conferenza è stato il Presidente dell’ASIA, Lucio Lonardo. Costui, nel salutare l’amico Enrico Castiello – Assessore all’Ambiente del Comune di Benevento – ha ricordato che “raccolta dei rifiuti e tutela del verde pubblico sono due temi che non possono procedere su due binari separati e che pertanto, la sinergia tra ASIA e Comune di Benevento è fondamentale e propedeutica alla consegna ai cittadini di una città migliore e più pulita”. In tale ambito di discussione, quindi, il Presidente Lonardo ha illustrato il primo positivo bilancio sulle risultanze del progetto “Le contrade fanno centro” ed ha poi affermato che “grazie all’ausilio delle telecamere comunali di sorveglianza, nel primo trimestre del 2014, ben 350 sono state le contravvenzioni emesse per sanzionare lo sversamento illecito dei rifiuti”. “Tale dato – prosegue – è destinato a crescere grazie alle altre due telecamere che domani saranno donate alla Forestale per far in modo che l’operazione di controllo si rafforzi in periferia ed anche grazie all’ausilio di una quarantina di giovani volontari che fungeranno da guardie ambientali”.

Il 15 maggio, in oltre,  è una data importante anche per l’iniziativa oggetto della conferenza stampa perché proprio domani prenderà il via  l’operazione di pulitura delle aree verdi di zona Pacevecchia, Viale Mellusi ed Atlantici, rione Capodimonte e Ferrovia, centro storico, quartiere Santa Maria degli Angeli e Rione Libertà.  I punti cardine del progetto saranno, oltre alla manutenzione ordinaria delle aree verdi ed adibite a parco giochi attraverso la potatura delle piante e la cura delle stesse con trattamenti fitoterapici, anche la costruzione di una serra a freddo per la produzione e la conservazione dei fiori; lo screening di tutte le aiuole come censimento di tutto il patrimonio arbustivo ed arboreo; identificazione di un’aiuola tipo presso un istituto comprensivo scolastico e l’investitura di una ventina di ragazzi a giardinieri di quartiere. “Tali obiettivi – hanno garantito il Presidente Lonardo e l’Assessore Castiello – saranno perseguiti con grande caparbietà e con un grande sforzo di collaborazione da parte dell’ASIA e del Comune, ma anche i singoli cittadini dovranno giocare la loro parte adottando un atteggiamento più rispettoso e responsabile”. La conclusione del dibattito è spettata a Cicchella il quale, citando il motto “se pensi ai bambini cambi il mondo”, ha mostrato di gradire particolarmente l’attenzione che il progetto rivolge alle aree dedicate ai più piccoli. A tale scopo è stato proiettato, ad inizio conferenza, un video-spot girato dall’Associazione Beneslan che ha come protagonisti proprio i bimbi diventati succubi del mal comportamento dei grandi che con superficialità gettano rifiuti nelle loro aree gioco inquinando e dando loro un cattivo esempio.

Alla fine della conferenza Lonardo ha consegnato una targa al figlio dell’ex dipendente dell’ASIA, Pietro Iuliano, per ringraziarlo del operoso lavoro prestato in questi anni.

 

Un Commento

  1. Vincenzo De Tata says:

    Fusse che fusse la vota bona! Speriamo che non finisca tutto come al solito! Certamente vigileremo su questo progetto.

Lascia un commento