Continuano le indagini sulla vendita di posti di lavoro dopo l’arresto dell’anziano millantatore

rdm2 Continuano senza sosta le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Cerreto Sannita, in seguito all’arresto del pensionato 68enne di Solopaca il quale, spacciandosi per funzionario ministeriale, prometteva nella valle telesina posti di lavoro presso il Ministero della Salute in cambio di denaro. Le indagini dei Carabinieri mirano ad accertare le modalità con cui le vittime entravano in contatto con il sedicente funzionario ministeriale; se presso altri comandi esistono denunce per analoghe truffe. Gli investigatori sono convinti che il fenomeno sia molto più esteso di quanto finora accertato con le denunce acquisite. Non è da escludere che ci siano eventuali complici coinvolti. A questo mirano le indagini, che intanto stanno proseguendo in tutte le direzioni, in particolare sulla documentazione sequestrata, la provenienza e come sia entrata in possesso dell’individuo. Il sedicente funzionario ha approfittato dell’attuale situazione di difficoltà occupazionale dei giovani e, facendo leva sulla necessità di un lavoro stabile ed aiutato da una notevole capacità di convincimento e relazionale, è riuscito a carpire la buona fede raggiungendo il suo intento truffaldino.

Lascia un commento