“Un caffè solidale”, Airola dice no alla violenza con la solidarietà

IMG_1187Nella nottata tra venerdì 13 e sabato 14 gennaio un attentato esplosivo ha colpito il bar paninoteca “Angel & Devil”, sito in via Sorlati ad Airola. Si tratta dell’ennesimo episodio di violenza sul territorio della Valle Caudina.

Sabato 21 gennaio 2017, alle ore 17.30, è in programma la manifestazione pubblica “Un caffè solidale – Airola dice no alla violenza”. Promosso dalla società civile, l’evento chiama a raccolta tutti i cittadini, le associazioni, gli enti e le Autorità di Airola, che avranno l’opportunità di un piccolo ma significativo gesto: acquistare un caffè per dimostrare solidarietà, vicinanza e sostegno alle titolari dell’attività commerciale sotto attacco. Da parte loro, le giovani proprietarie del bar hanno dato all’intera cittadinanza un segnale forte, decidendo di riaprire immediatamente i battenti all’indomani dell’esplosione della bomba carta.
“L’iniziativa nasce da uno spontaneo moto d’indignazione”, dichiara il promotore Mario Tirino, docente di Tecniche e Linguaggi dei Media presso la Scuola di Giornalismo dell’Università di Salerno. “Non possiamo più restare in silenzio di fronte all’escalation di incendi, atti intimidatori, bombe. Airola vuole alzare la testa e reagire, innanzitutto evitando di lasciare sole le vittime di questi vili atti e testimoniando con la presenza fisica che una comunità sana e solidale rifiuta ogni forma di violenza e criminalità”.
La manifestazione non ha bandiere politiche né patrocini, e mira a raccogliere il più vasto numero di adesioni. Tantissimi cittadini hanno già assicurato la loro presenza e il pieno sostegno.
“Faccio appello alla grande sensibilità dei miei concittadini. L’evento – afferma Mario Tirino – è stato creato a costo zero, perciò chiediamo a tutti di contribuire a divulgare l’annuncio a mezzo social network o con qualsiasi altro dispositivo e mezzo di comunicazione, per coinvolgere il massimo numero possibile di persone, di ogni ceto sociale, generazione, sesso ed età. Invito inoltre tutte le associazioni di Airola e della Valle Caudina che volessero manifestare la loro adesione formale all’evento a contattarmi all’indirizzo mario.tirino@gmail o attraverso la pagina Facebook ufficiale: https://www.facebook.com/events/412662262400931/”, conclude Tirino.

Siani

Lascia un commento