Tutto pronto a Reino per la cerimonia di commemorazione del centenario della Grande Guerra

Il Comune di Reino, con il Patrocinio della Provincia di Benevento, in collaborazione con le associazioni Reinesi ha intrapreso, già dallo scorso mese di Maggio, numerose iniziative intese a conferire il massimo risalto alle Commemorazioni del Centenario della Grande Guerra che hanno riscosso un grande successo ed una insperata, lusinghiera ed accorata adesione, non solo da parte della Cittadinanza quanto anche nell’ambito del più vasto Territorio di riferimento e perfino in altre Regioni Italiane.
Molti i momenti solenni succedutisi nell’anno, sottolineati da Cerimonie Ufficiali onorate dalla partecipazione delle massime Autorità Civili, Religiose e Militari a livello provinciale e con illustri ospiti provenienti da altre Regioni – tra cui il Generale di Corpo d’Armata già Vice Comandante generale dei Carabinieri Massimo Iadanza venuto dal Veneto, il noto storico consulente degli Uffici Storici dello Stato Maggiore dell’Esercito prof. Aldo Alessandro Mola venuto dal Piemonte, rappresentanti di Comuni ed Associazioni Piemontesi e Venete e così via, a sottolineare che quella fu una guerra “italiana” fatta da italiani.
E alle cerimonie ufficiali si sono affiancate iniziative di grande valore culturale a partire dalla eccezionale Mostra su “La Grande Guerra e il contributo dei reinesi” visitata da oltre 1500 persone provenienti anche da fuori Regione, al Convegno storico “La Grande Guerra che cambiò il Mondo”, dal concerto dell’Orchestra MySchool e del Coro dell’IC San Marco dei Cavoti a quello del Coro polifonico Terrae Reaginae Cantores “il Canto del Soldato”, dalla ricca e qualificata rassegna filmica sulla Grande Guerra ai riuscitissimi concorsi sullo stesso tema e molto altro ancora.
Il 10 Novembre la giornata conclusiva si articolerà in quattro fondamentali momenti solenni: si inizierà alle 9.30 con l’uscita del Gonfalone di Reino dalla Sede Municipale, accompagnato dal Sindaco e da rappresentanti della intera Municipalità reinese nonché dai Sindaci e dai gonfaloni dei Comuni Piemontesi di Canischio e Verrua Savoia e di quello Veneto di Fossalta di Piave oltre che da quelli dei paesi sanniti vicini; i Gonfaloni saranno seguiti da un corteo con in testa le Autorità Provinciali, formato poi dalle di Associazioni combattentistiche dalle Scolaresche e dalla cittadinanza.
Il corteo si porterà in una bella piazza che alle 10.00 sarà intitolata nell’occasione ai “Combattenti Reinesi della Grande Guerra 1918/2018”, a chiudere degnamente con un atto fortemente simbolico e dal significato imperituro un intenso percorso di commemorazione di coloro che seppero affrontare inenarrabili sacrifici per unificare l’Italia e guadagnare nuove opportunità ai propri discendenti.
Il Corteo muoverà quindi verso il Monumento ai Caduti dove alle 10.30 avrà inizio la Celebrazione del centenario di Vittorio Veneto e la cerimonia di Onore ai Caduti che, tra le altre cose, vedrà la premiazione del Liceo Classico Medi- Livatino di San Marco per il concorso dell’Associazione Nazionale Alpini “Il Milite non più ignoto”. Gli studenti reinesi dell’Istituto, infatti, hanno partecipato con una bellissima ricerca a quel concorso aggiudicandosi sia il premio zonale che quello regionale.
A conclusione interverranno il Sindaco di Reino prof. Antonio Calzone, il Generale di Brigata dell’Esercito Italiano Antonio Zerrillo e la Presidente del Comitato Organizzatore degli eventi dott.ssa Delia Calzone.
Tutte le Cerimonie saranno accompagnate dalla Fanfara della Legione Carabinieri Campania di Napoli e dalla Schierante in armi dell’8°Reggimento dei Bersaglieri di Caserta.

Concluderà le solenni Commemorazioni la S. Messa in onore dei Caduti concelebrata dall’Arcivescovo Metropolita di Benevento Mons.Felice Accrocca dal Vescovo Emerito di Lucera Mons. Francesco Zerrillo e dal Parroco di Reino don Nicola Gagliarde.

“1918-2018 Reino, la Grande Guerra 100 anni dopo”

Lascia un commento