Trofeo Città di Telese, Giulia Abbate: “Lo sport per promuovere un territorio bellissimo”

abbate-trofeo (1)Il consigliere regionale Giulia Abbate (Pd) ha partecipato alla presentazione del Trofeo Città di Telese, manifestazione di avvio degli eventi sportivi del 15 e 22 giugno p.v.: “Il Trofeo Città di Telese -dichiara il consigliere regionale- è l’esempio di una straordinaria organizzazione che ha fatto diventare, in soli otto anni, un evento sportivo di rilevanza nazionale ed internazionale, veicolo di promozione dello sviluppo del territorio della Valle Telesina e dell’area vasta del territorio beneventano, ricco di elementi paesaggistici ed ambientali che ne ispirano la vocazione turistica. Bravi gli organizzatori che sono riusciti a creare una efficiente sinergia con il territorio e con quel tessuto imprenditoriale sano che è il vanto della economia della nostra provincia, ben oltre i confini regionali.

abbate-trofeoLa politica, l’istituzione regionale, posso dirlo senza tema di smentita, hanno fatto ben poco per lo sviluppo del nostro territorio negli ultimi anni, laddove la programmazione 2007-2013 e l’utilizzazione delle risorse comunitarie è stata scarsa, superficiale e, in particolare, poco attenta alle peculiarità turistiche e paesaggistiche della valle telesina. Occorre guardare avanti e programmare con cognizione di causa l’utilizzo dei fondi comunitari 2015-2020, in modo da favorire lo sviluppo delle aree interne, ricche di risorse e fonte di economia e di reddito sopratutto nel campo turistico. La parte finale della consiliatura regionale, per quanto mi riguarda -conclude Giulia Abbate (Pd) – sarà utilizzata proprio per definire e mettere a punto le strategie più opportune per lo sviluppo delle aree interne sulle quali indirizzare anche risorse premiali. La manifestazione di ieri, il trofeo Città di Telesia hanno rafforzato la mia opinione che le Terme di Telese, l’artigianato enogastronomico, quello della ceramica, le eccellenze raggiunte in campo agricolo e vitivinicolo rappresentano gli elementi cardine sui quali lavorare, appostando risorse e creando le condizioni adeguate per il loro utilizzo, coinvolgendo nelle decisioni il territorio, le istituzioni e quella imprenditoria di avanguardia, sana e generosa, che è il punto di forza del nostro territorio.”

Lascia un commento