Stagione concertistica Unisannio, domani Costantino Catena al piano e narrazione di Paolo Scarnecchia

IMG_1381Nuovo appuntamento della Stagione Concertistica CADMUS. Giovedì 30 marzo 2017, alle ore 18:00, presso l’Università del Sannio, Sala Conferenze del Dipartimento DEMM, Piazza Arechi II a Benevento, si terrà il concerto con narrazione “Divano Musicale Occidentale‐Orientale”, a cura del maestro Costantino Catena al pianoforte e del professore Paolo Scarnecchia, esperto di culture musicali del mondo mediterraneo e in particolare del Vicino Oriente.
Saranno eseguite musiche “orientaliste” di Mozart, Beethoven, Liszt, Saint‐Saëns, ispirate da Gluck, Süss‐ mayr, Verdi, Giuseppe Donizetti, e Beethoven, tra impressioni e racconti di poeti, scrittori e viaggiatori nel Vicino Oriente .

“Orientaleggiare lo trovo assai pericoloso”, scrisse Goethe al compositore Zelter, mentre lavorava alle liriche raccolte nel Westöstlicher Divan, il suo ispirato omaggio all’arte della poesia orientale. Ma che dire di Mozart che scrisse variazioni sull’aria del Calender “Les hommes pieusement” da “Le rencontre imprevu” di Gluck; di Beethoven che ridusse per piano il Trio ‘”Tändeln und Scherzen” dell’opera “Soliman oder die drei Sultaninnen” di Süssmayr; di Liszt che parafrasò la Danza sacra e il duetto finale di Aida di Verdi e la Grande marcia per il sultano Abdul Mejid Khan di Giuseppe Donizetti; di Saint‐Saëns che sintetizzò il coro dei dervisci “Du hast in deines Ärmels Falten” dalle musiche di scena per “Die Ruinen von Athen” di Kotzebue scritte da Beetho‐ ven. Si tratta di semplici omaggi fra colleghi, o è un gioco di specchi nel quale si riflette l’orientalismo e il gusto per le turcherie che impera sulla scena musicale europea fra XVIII e XIX secolo? Nel clima conviviale di una conversazione‐concerto, impressioni e racconti di poeti, scrittori e viaggiatori nel Vicino Oriente incorniciano e mettono in risalto le affascinanti composizioni che stilizzano e riverberano idee musicali affioranti sulle onde di un immaginario Mediterraneo.

Lascia un commento