Spaccia con il cane, arrestato dalla Polizia nel rione Libertà di Benevento

Era solito effettuare consegne di droga, portando al guinzaglio un enorme cane corso, il pusher arrestato nella mattinata di oggi dagli uomini della Squadra Mobile di Benevento.
Gli operatori, attraverso attività investigative preliminari, ne avevano monitorato gli spostamenti e le abitudini, intuendo che l’utilizzo del feroce molosso fosse finalizzato a disincentivare i controlli di polizia ed a dissimulare le cessioni di stupefacente, mascherandole con normali passeggiate del cane. Questa mattina gli agenti hanno bloccato l’uomo nel cuore del Rione Libertà e l’animale ha prontamente reagito scagliandosi contro di loro.
Gli operatori, dopo aver invitato l’uomo a ad assicurare l’animale legandolo momentaneamente ad un cancello, lo hanno poi perquisito, trovandolo in possesso di 100 grammi di cocaina.
Nel corso di una successiva perquisizione in un appartamento da cui il pusher era uscito, sono stati poi trovati circa 20 mila euro in banconote di vario taglio, che sono state sequestrati.
Per l’uomo, un quarantaduenne beneventano senza precedenti, sono così scattate le manette, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio ed è finito ai domiciliari. ​​​​​​​​

Lascia un commento