Sospensione servizio Isee dal 15 maggio prossimo

UILLa Uil Avellino/Benevento e il Caf Uil di Benevento comunicano che, già a partire dalla fine dello scorso anno, in qualità di Caf aderente alla Consulta Nazionale, ci siamo attivati per giungere alla definizione di un nuovo accordo che disciplini l’attività Isee per l’anno 2017. In particolare, abbiamo più volte sollecitato l’Inps e il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali a concretizzare gli impegni assunti alla fine del 2016 volti a reperire risorse economiche da destinare alla convenzione Isee tra Inps e Caf. Diversi sono stati gli incontri con le Direzioni Centrali Inps competenti per tale attività al fine di individuare uno schema di convenzione che tenesse conto di un compenso economico non inferiore a quello medio unitario definito nel corso del 2015 e l’abolizione dell’obbligo di svolgere gratuitamente il servizio Isee al superamento del vincolo di bilancio Inps, oggi fissato a 76 milioni di euro. Nel frattempo, pur in assenza di convenzione, i Caf con senso di responsabilità hanno continuato ad assistere oltre 2,5 milioni di nuclei familiari per l’accesso a prestazioni sociali agevolate. Ciò nonostante, l’Istituto ci ha proposto con l’ultimo testo di convenzione una riduzione dei compensi di circa il 30%, fermo restando il tetto di bilancio di 76 milioni.

Alla luce di quanto sopra esposto la Consulta dei Caf ha ritenuto inaccettabile tale proposta e ha deliberato di procedere alla sospensione del servizio Isee a partire dal prossimo 15 maggio, fino alla proposizione da parte dell’Inps di un testo adeguato alle necessità più volte rappresentate. Uil e Caf Uil segnalano, infine, che la Consulta Nazionale dei Caf ha già provveduto a comunicare tale deliberazione al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, nonché al Presidente e al Direttore generale dell’Inps. Ne consegue che, dal prossimo 15 maggio, sarà bloccata la procedura FQ Zucchetti per la compilazione e trasmissione delle Dichiarazioni Sostitutive Uniche (DSU) propedeutiche al rilascio degli Indicatori Isee. Tutte le DSU stampate fino al 14 maggio 2017 saranno regolarmente trasmesse all’INPS.

“E’ sconcertante che gli ultimi governi a guida Pd – dichiara Fioravante Bosco – pretendano che i Caf lavorino senza essere pagati! Negli ultimi anni i contributi a favore dei Caf e dei Patronati si sono progressivamente ridotti a fronte di servizi sempre crescenti che vengono chiesti loro da parte dello Stato non li riesce a svolgere direttamente. Sarebbe opportuno che coloro che hanno bisogno di dichiarazioni ISEE si affrettino a richiederle al Caf di fiducia prima che il servizio venga sospeso”.

Lascia un commento