Solopaca, il volontariato ambientale torna in piazza con l’operazione ‘Puliamo il mondo dai pregiudizi’

Puliamo il Mondo è il più grande evento di volontariato ambientale in Italia, coordinato da Legambiente dal 1993, e si svolge come appuntamento internazionale di Clean up the World come ogni anno, nell’ultimo weekend di settembre. Quest’anno, per la 26 edizione, il tema della manifestazione è “Puliamo il Mondo dai pregiudizi”, e si svolge nei tre giorni 28, 29 e 30 settembre.
Si ripete, come ogni anno da 26 anni l’appuntamento con i volontari che Legambiente Valle Telesina organizza, insieme alle Amministrazioni locali, agli Istituti Scolastici, e con la partecipazione di tanti volontari, per ripulire dai rifiuti abbandonati le aree verdi, strade urbane, argini fluviali e sponde lacuali.
Le giornate di volontariato sono importanti per restituire bellezza ai luoghi degradati dai comportamenti incivili dei cittadini, e per prendersene cura. Esempi diffusi di cittadinanza attiva sono sempre più frequenti in Italia, e sono il segno di una nuova attenzione e di un impegno collettivo per la manutenzione e la valorizzazione del territorio.

Sabato 29 settembre l’appuntamento con i volontari a Solopaca, è stato alle ore 9.00, sulla degli Ulivi, la strada pedemontana al limite del Parco Naturale regionale del Taburno-Camposauro.
Quest’anno i partecipanti sono stati i ragazzi delle classi terze medie dell’Istituto Scolastico Comprensivo Telese Terme, insieme ai docenti Angelina Strazza ed Ernesto Lo Feudo e all’assessore all’ambiente Giuseppe Stanzione, assessore all’istruzione Nunzia Ottavo, assessore ai lavori pubblici Giuseppe Canelli, i volontari richiedenti asilo dello Sprar comunale, ed volontari di Legambiente.
I volontari hanno ripulito i bordi della strada raccogliendo i piccoli rifiuti sparsi che si accumulano nonostante la continua raccolta che viene effettuata dal servizio comunale. Sono stati raccolti anche molti rifiuti ingombranti e rifiuti edili alle vie di accesso ai terreni agricoli limitrofi. Durante le operazioni di pulizia è stata rinvenuta e bonificata una micro-discarica.
L’assessore Giuseppe Stanzione ha dichiarato:”E’ importante fare bene la raccolta differenziata a casa, per aumentare la percentuale di differenziazione, che è un bene non solo per l’ambiente ma anche per i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti e quindi per i costi alle famiglie. Facciamo già l’80% di raccolta differenziata, e potremmo fare qualche punto in più per essere riconosciuti e premiati come Comuni Ricicloni. Aiutate l’Amministrazione a mantenere pulito il territorio attraverso segnalazioni dirette.”
“Ogni mucchio abbandonato di rifiuti da bonificare che deve essere smaltito in modo straordinario, – ha dichiarato Grazia Fasano, presidente di Legambiente Valle Telesina – è un costo in più che si aggiunge ai costi del servizio comunale e che si riversa poi sulla tassa comunale alle famiglie. I rifiuti sparsi abbandonati sono il risultato di gesti incivili di chi dimostra disprezzo e poco senso di appartenenza per il territorio. Con noi oggi ci sono anche quest’anno i ragazzi appartenenti allo Sprar di Solopaca che si sono offerti come volontari per aiutarci nella pulizia, come avviene da qualche anno anche in altri luoghi della Campania.”

Lascia un commento