Sistema turistico città di Benevento, la rete delle associazioni ha incontrato Luca Mazzone

IMG_1448Continua, incessante, il lavoro diretto alla creazione della Filiera Turistica della Città di Benevento, svolto dalla ‘Rete delle Associazioni per la valorizzazione e promozione turistica di Benevento’, quale coordinamento delle Organizzazioni senza scopo di lucro: Associazione Informagiovani di Benevento, Fai Delegazione di Benevento, Associazione Benevento Longobarda, Associazione Verehia di Benevento, Associazione Futuridea di Benevento, Associazione Aeroclub di Benevento, Associazione Sannio Camper Club di Benevento, Associazione Fiab Sannio in Bici di Benevento, Associazione Secret Route di Benevento, Associazione C.A.A.T. Arte Ambiente e Territorio di Benevento, Associazione Lilis Laboratorio per l’Informatica Libera Sannita di Benevento, Associazione Modavidi Benevento, Associazione Gruppo Astrofili Benevento, Associazione Sannio Report, Associazione Lipu Onlus sezione di Benevento,  Associazione Arcadia.
Nella giornata di ieri, il Coordinatore della Rete delle Associazioni, Pasquale Mazzone, dopo la interlocuzione avviata con la Regione Campania, il Comune ed i rappresentanti della Rete Campus Benevento, ha incontrato il Presidente della Sezione Turismo di Confindustria Benevento, Luca Mazzone.
Presso la sede in Piazza IV Novembre, presente all’incontro, per recepire le indicazioni di Confindustria Sezione Turismo, anche lo staff tecnico della Rete che sta ultimando i lavori di elaborazione del masterplan dei servizi turistici della città capoluogo.
Trattasi di un progetto organico e strategico con linee di intervento nei vari ambiti socio/culturali/economici ed urbanistici, che indichi le azioni e le linee di intervento finalizzate alla creazione e allo sviluppo della filiera turistica della Città di Benevento, ovvero un ‘Sistema Territoriale a Rete per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale della città di Benevento’. “Il masterplan – ha dichiarato Pasquale Mazzone – scaturisce da una sistematica pianificazione e concertazione delle attività di animazione del territorio, ispirate al principio dell’ascolto del fabbisogno locale, dell’autopropulsione dell’imprenditoria e dell’innovazione amministrativa, in funzione dell’evoluzione di un micro sistema socio-economico territoriale. E’ una progettazione dal Basso che recepisce le indicazioni dei principali  stakeholders della città, impegnati da anni nella valorizzazione e promozione di Benevento ed è finalizzata ad intercettare risorse in modo pianificato e programmato, individuando obiettivi ed interventi strategici per disegnare un percorso di sviluppo desiderabile, sulla base della situazione socio-economica, dei ritardi, dei punti di debolezza e degli eventuali punti di forza.”
Luca Mazzone ha poi posto l’attenzione sulla questione legata alle Aree di sosta e di fermata dei Bus Turistici all’interno della città di Benevento, allo stato completamenti assenti.
Una volta terminata questa fase tecnica-progettuale, la Rete delle Associazioni organizzerà un workshop con i Referenti Istituzionali e gli Stakeholders; seminari tematici sulle singole azioni per sensibilizzare e coinvolgere, nella pianificazione, il maggior numero possibile di Stakeholders del territorio ed un evento/convegno conclusivo dove verrà siglato un protocollo d’intesa tra istituzioni e Stakeholders per la attuazione delle attività progettuali per la creazione del ‘Sistema Territoriale a Rete per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale della città di Benevento’ quale polo turistico Città di Benevento. Trattasi di comitato di soggetti pubblici e privati all’interno dell’ambito turistico territoriale cittadino per l’incentivazione e la promozione del turismo che a breve verranno incentivati dalla Regione Campania. Le azioni programmate all’interno del masterplan , attualmente, sono 25 e riguardano: la valorizzazione del Centro Storico, dei Musei e delle Biblioteche nonché dell’intero Patrimonio Culturale della città di Benevento con le tecnologie dell’ICT e la relativa promozione, il potenziamento delle strutture a servizio dell’avioturismo, della camperistica, del cicloturismo e della mobilità giovanile, lo sviluppo di un sistema di mobilità ecosostenibile in rete, a favore dei cittadini e dei turisti, con i collegamenti con le piste ciclabili della città e della periferia (cicloturismo) ed il recupero di alcune opere ed investimenti già effettuati in passato, tra cui le gallerie Avellola per il collegamento tra il Rione Libertà ed i Rioni Mellusi ed Atlantici ed il Progetto Esecutivo della Metropolitana Leggera. Altre azioni sono poi rivolte alla creazione di ulteriori attrattori turistici/culturali, recuperando e valorizzando luoghi della città, come la creazione di un parco didattico all’interno della città, al potenziamento ed allo sviluppo delle rievocazioni storiche, oltre alla progettazione e realizzazione di attività, volte all’educazione culturale dei cittadini.

Lascia un commento