Provincia, chiarezza sulla questione tariffa conferimento rifiuti

Al solo fine di fare chiarezza sulla complessa questione della tariffa per il conferimento rifiuti applicata, secondo le disposizioni di legge, con decisioni della Provincia, si ritiene utile un breve promemoria della questione.

La Provincia di Benevento con la  Delibera presidenziale n.123 del 23 giugno 2015, determinò la Tariffa di conferimento allo Stir di Casalduni per le annualità 2014 e 2015 in Euro 199,00 oltre Iva. Avverso tale delibera furono presentati ricorsi da parte di alcuni Comuni davanti al T.A.R. Campania. La Magistratura amministrativa di prima istanza nel mese di Aprile 2016 diede loro ragione e annullò la Delibera n. 123 del 23 giugno 2015 riportando la tariffa a Euro 109,00+ Iva. Contro tale sentenza la Provincia propose appello davanti al Consiglio di Stato. Nelle more della discussione dinanzi al Consiglio di Stato, la Provincia, socio unico della società Samte Srl, con Deliberazione presidenziale n. 74 del 29 aprile 2016, deliberò la nuova tariffa provvisoria di smaltimento e trattamento rifiuti presso lo Stir di Casalduni per l’anno 2016 in Euro 175,00 + Iva. Anche tale deliberazione fu impugnata dinanzi al T.A.R. Campania – Napoli Sezione V da alcuni Comuni della Provincia di Benevento per il suo annullamento.

Il TAR Campania accolse, a maggio 2017, le richieste di annullamento della delibera della Provincia n. 74/2016 con la quale si stabiliva la  tariffa 2016: con tale pronuncia venne a rivivere la tariffa precedente, cioè quella
determinata per l’anno di riferimento, ovvero quella fissata in Euro 109,00/tonnellata oltre Iva, piuttosto che quella ritenuta legittima dalla Provincia, pari ad Euro 175,00 + Iva.

In data 30.06.2017 il Consiglio di Stato, relativamente ai ricorsi presentati dalla Provincia di Benevento e dalla Samte avverso le sentenze Tar Campania riguardanti le tariffe 2014 e 2015, ha emesso le
sentenze n. 3217 – 3220 – 3224 – 3225 – 3226 – 3227 – 3229 – 3241. Il Consiglio di Stato con tali sentenze confermò la correttezza della determinazione tariffaria in Euro 199,03 a tonnellata oltre Iva del costo di smaltimento rifiuto indifferenziato allo Stir di  Casalduni assunta dalla Provincia di Benevento con deliberato n. 123 del 23.06.2015.

In sostanza, fu ripristinato il costo di conferimento presso il termovalorizzatore di Acerra in Euro 68,80 + iva a tonnellata della Frazione Secca Tritovagliata. Pertanto Samte ha proceduto ad applicare correttamente per il 2016 la tariffa in vigore al 31.12.2015 di Euro 199,03 + Iva ed inserire il costo di conferimento presso il Termovalorizzatore di Acerra.

Lascia un commento