Prevenzione furti, fermato un napoletano nell’area industriale di Ponte Valentino

pregiudicatoBENEVENTO – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Benevento hanno fermato un nullafacente pregiudicato di 37 anni proveniente da un paese dell’hinterland napoletano. Il soggetto è stato intercettato e fermato da una pattuglia di Carabinieri all’interno dell’agglomerato industriale di contrada “Ponte Valentino”, dove si aggirava a piedi e senza un plausibile motivo.

Subito fermato dai militari, l’individuo, alle richieste di questi ultimi, si è giustificato dicendo che stava recandosi alla Stazione Ferroviaria per prendere il treno per ritornare al suo paese di residenza. A questa spiegazione, i Carabinieri, non escludendo la possibilità che l’uomo stesse effettuando qualche possibile sopralluogo per poi attuare qualche furto in danno delle aziende ivi situate ed ultimamente bersaglio di ruberie, hanno deciso di condurlo in Caserma per sottoporlo a più approfonditi accertamenti a seguito dei quali è emerso che il soggetto, titolare di pregiudizi penali per reati predatori, segnatamente per furto, era anche destinatario di foglio di via obbligatorio per i Comuni di Benevento e Pompei fino al mese di ottobre 2015, per cui i militari hanno provveduto a segnalare l’accaduto all’Autorità Giudiziaria.

L’uomo è stato bloccato nel corso degli intensificati servizi di pattugliamento finalizzati alla captazione di persone di interesse operativo ed alla prevenzione dei furti predisposti dal locale Comando Provinciale dell’Arma, segnatamente per quanto riguarda la zona industriale di contrada “Ponte Valentino”, dove ultimamente è stata registrata una recrudescenza di furti e dove, proprio nei giorni scorsi, sono stati fermati e proposti per il foglio di via obbligatorio per il Comune di Benevento altri due pregiudicati napoletani sempre provenienti dall’hinterland napoletano.

Lascia un commento