Premio Fraternità, tre giornate su “Il dialogo per una cultura di pace”

centrolapacePrende il via domani, 1° maggio, la settima edizione del Premio Fraternità Città di Benevento che quest’anno s’inserisce nelle attività del Festival della Fede dell’Arcidiocesi. Il programma del Premio prevede tre giornate, presso il Centro “La Pace” in località Pacevecchia, dedicate al tema “Il dialogo per una cultura di pace”.
Si comincia domattina alle 11 con un dialogo intergenerazione che vedrà protagonista Ezio Aceti, esperto in psicologia dell’età evolutiva. Il pomeriggio, alle 15.30, sarà il momento dei laboratori cake design, fotografia, musica e canto, scenografia, recitazione, danza e pittura.
Venerdì 2 maggio, alle 9.30, si terrà la conferenza “A scuola: da spettatori a protagonisti” e, alle 11.30, seguirà la video registrazione di Maria Nevies Tapia sul protagonismo giovanile. Alle 16.30, invece, l’Università degli Studi “Giustino Fortunato” ospiterà una Tavola rotonda sul tema “Famiglia: quale identità giuridica, economica e sociale” con gli interventi di Giuseppe Dalla Torre, Augusto Fantozzi e Giuseppe Milan. Alle 19.00, presso l’Auditorium “Giovanni Paolo II” del Seminario Arcivescovile di Benevento, ci sarà la serata dedicata alla Beata Chiara Luce Badano con la testimonianza dei genitori della Beata e dei suoi amici. La manifestazione vedrà anche l’esibizione della band focolarina PRISMA. L’ingresso è libero. Alle 21.00, la giornata si chiude presso il Centro “La Pace” con il dialogo con Antonella Bevere Astrei.
Sabato 3 maggio, alle ore 9.30, si svolgerà la cerimonia di premiazione che in questa edizione vede protagonisti Antonella Bevere Astrei, Giovanni Traettino e don Tonino Palmese. Alle 15.30, invece, ci sarà la premiazione del Concorso scolastico con la presentazione delle Reti “Uomo Mondo for Unity”. Alle 18.30 le conclusioni e le proposte programmatiche.

 

Lascia un commento